Nel quadro della priorità della Commissione von der Leyen "Un nuovo slancio per la democrazia europea", alla fine del 2019 è stata annunciata la convocazione di una Conferenza sul futuro dell'Europa, con l'obiettivo di avviare una serie di dibattiti e discussioni che consentiranno ai cittadini di tutta Europa di condividere le loro idee per contribuire a plasmare il futuro dell'Europa.

Organizzata e diretta congiuntamente da Commissione, Consiglio e Parlamento, la Conferenza è intesa come un importante esercizio democratico paneuropeo, primo nel suo genere, che offre un nuovo forum pubblico per un dibattito aperto, inclusivo e trasparente con i cittadini riguardo ad una serie di priorità e sfide chiave. Il Parlamento europeo in particolare ha insistito affinché i cittadini di tutte le origini, i rappresentanti della società civile e le parti interessate a livello europeo, nazionale, regionale e locale siano coinvolti nella definizione delle priorità dell'UE in linea con le preoccupazioni dei cittadini in un approccio partecipativo ed equilibrato.

Lo scopo della Conferenza è di rafforzare il legame tra i cittadini europei e le Istituzioni al loro servizio attraverso una serie di conferenze, eventi e dibattiti organizzati in tutta l'UE e tramite una piattaforma digitale interattiva multilingue già attiva, dove tutti i cittadini sono invitati ad esprimere le loro opinioni. La piattaforma è stata lanciata il 19 aprile 2021 ed è organizzata intorno ad alcuni temi chiave: cambiamento climatico e ambiente; salute; un'economia più forte e più equa; giustizia sociale e occupazione; l'UE nel mondo; valori e diritti, stato di diritto, sicurezza; trasformazione digitale; democrazia europea; migrazione; istruzione, cultura, gioventù e sport. Le idee chiave e le raccomandazioni della piattaforma saranno utilizzate come input per i panel europei di cittadini e le plenarie, dove saranno discusse per poi produrre le conclusioni della Conferenza.

L’evento inaugurale che ha dato il via ufficiale all’iniziativa si è tenuto il 9 maggio 2021, la Giornata dell'Europa, mentre la prima plenaria ha avuto luogo nella sede del Parlamento europeo di Strasburgo lo scorso 19 giugno. La plenaria della Conferenza comprende 108 rappresentanti del Parlamento europeo, 54 del Consiglio (due per Stato membro) e 3 della Commissione europea, in aggiunta a 108 rappresentanti di tutti i parlamenti nazionali e i cittadini. 108 cittadini europei parteciperanno per discutere le idee derivanti dai panel dei cittadini e dalla piattaforma digitale multilingue: 80 rappresentanti dei panel dei cittadini europei, di cui almeno un terzo avrà meno di 25 anni, e 27 dai panel dei cittadini nazionali o dagli eventi della conferenza (uno per Stato membro), più il presidente del Forum europeo della gioventù. Nel processo di selezione dei rappresentanti dei cittadini viene garantita la parità di genere.

Partecipano inoltre 18 rappresentanti a testa sia del Comitato delle regioni che del Comitato economico e sociale, e altri 8 sia delle parti sociali che della società civile, mentre l'Alto Rappresentante dell'Unione per gli affari esteri e la politica di sicurezza sarà invitato per discussioni relative al ruolo internazionale dell'UE. È previsto anche un Comitato esecutivo che rappresenta equamente le tre istituzioni e in cui i parlamenti nazionali hanno lo status di osservatore; il Comitato esecutivo è incaricato di preparare le riunioni plenarie della Conferenza, compresi i contributi dei cittadini e il loro seguito.

In occasione della plenaria inaugurale, i rappresentanti - compresi i cittadini - hanno discusso lo scopo e le aspettative della Conferenza. La seconda parte della riunione plenaria si è concentrata su questioni procedurali, tra cui il calendario delle prossime plenarie della conferenza, i panel dei cittadini europei che si terranno a partire da settembre 2021 e l'Evento dei cittadini europei tenutosi a Lisbona lo scorso 17 giugno. La Conferenza si impegna inoltre a dare il massimo spazio ai giovani e, in questo senso, continueranno anche i preparativi per l'Evento europeo dei giovani organizzato dal Parlamento europeo per i prossimi 8 e 9 ottobre. La prossima sessione plenaria della Conferenza sul futuro dell’Europa è prevista per il 22-23 ottobre 2021.

Tags: flash news italianoTrentino