Con la decisione di attuazione 2021/173 del 12 Febbraio 2021 da parte della Commissione Europea la nuova CINEA (European Climate, Infrastructure and Environment Executive Agency) va ufficialmente a sostituire la precedente INEA a partire dallo scorso 1 Aprile.

Questa nuova Agenzia dovrà svolgere un ruolo essenziale nel supportare il Green Deal europeo, ovvero la strategia pensata in primis con lo scopo di rendere sostenibile l’economia dell’UE. Nella fattispecie la CINEA dovrà orchestrare il rapporto tra le molteplici forze operanti presenti, gestendo progetti già esistenti ed implementandone di nuovi, per raggiungere l’obiettivo di neutralità climatica in Europa entro il 2050.

Tra gli i progetti più importanti che l’agenzia gestirà sono da menzionare per esempio:

- L’implementazione dell’ “Innovation Fund”1, ovvero uno strumento di finanziamento centrale di supporto per la visione strategica della Commissione europea di un’Europa climaticamente neutra entro il 2050.

- L’implementazione di programmi nell’ambito “Horizon Europe”2, riguardanti i gruppi tematici “Clima”, “Energia” e “Mobilità”.

CINEA gestirà inoltre due nuovi e fondamentali meccanismi che contribuiranno ad un maggior utilizzo delle energie rinnovabili ed a un’accelerazione nel processo di neutralità climatica:

1. Il “Renewable Energy Financing Mechanism”, che supporterà gli Stati Membri nel cooperare in maniera più stretta per raggiungere determinati obiettivi individuali e collettivi di riutilizzo energetico.

Gli Stati Membri infatti si erano già vincolati a raggiungere la quota del 20% di energie rinnovabili sul totale delle energie utilizzate entro il 2020; grazie agli ultimi piani energetici e climatici nazionali (“NECPs”) questa quota dovrà infatti salire al 32% entro il 2030.

Sebbene al momento il modo principale per raggiungere tali obiettivi è stato quello di generare energie rinnovabili sul proprio territorio nazionale, questo nuovo strumento permetterà agli Stati membri di beneficiare di progetti di energie rinnovabili finanziati in un altro paese dell'UE attraverso gare d'appalto che utilizzano questo meccanismo di finanziamento a livello europeo.

2. Il “Just Transition Mechanism”, che mira alle regioni maggiormente affetti dalla transizione verso la neutralità climatica.

Questo strumento è di primaria importanza per garantire che la transizione verso un’economia neutrale per il clima avvenga in modo equo, senza lasciare indietro nessuno. Fornisce infatti un sostegno mirato per aiutare a mobilitare almeno 150 miliardi di euro nel periodo 2021-2027 nelle regioni più colpite, per alleviare l’impatto socio-economico della transizione.

L’Agenzia CINEA sarà operativa dal 2021 fino al 2027, con uno staff di oltre 500 collaboratori ed un budget di oltre 52 miliardi di Euro.

Firma Joschua

La versione completa (in lingua tedesca) in PDF è scaricabile qui.

 

Le altre edizioni degli EU Update sono consultabili qui.

 

Tags: EU Updateenergy_and_environment_ITASouth Tyrol