Evento: Geoblocking and SMEs – How to use the full potential of the Single Market
Organizzazione: SME Europe; Friends of SMEs; European People´s Party (EPP)
Data e Luogo: giovedì 29.06.2017, 08.00-09.30, Parlamento europeo
Partecipanti: Giada Casarin

Durante la conferenza, tenutasi presso il Salon des Membres del Parlamento europeo, si è discusso dei cosiddetti “blocchi geografici” tra Stati membri, una pratica discriminatoria che impedisce ai clienti online di accedere e acquistare prodotti o servizi da un sito web basato in un altro Stato membro. Il presente dibattito si è concentrato tuttavia sulle implicazioni di questa pratica nei confronti delle piccole-medie imprese europee.
Nel corso dell’evento i diversi relatori hanno fatto riferimento alle iniziative delle istituzioni europee atte ad eliminare la discriminazione fondata sulla nazionalità, il luogo di residenza o il luogo di stabilimento dei clienti e di rilanciare in questo modo il commercio elettronico. A novembre dell’anno scorso il Consiglio ha approvato un progetto di regolamento che vieta i blocchi geografici ingiustificati tra Stati membri e di recente si sono svolti i negoziati con il Parlamento europeo.

Qua si può leggere il report.

Tags: Newssingle market and SMEs_itSouth Tyrol