Attentati a Bruxelles: il cordoglio dei presidenti del Land Tirol, della Provincia autonoma di Bolzano e della Provincia autonoma di Trento

 

Land Tirol - Guenther Platter 

Alle MitarbeiterInnen im Tirol-Büro unverletzt

LH Platter verurteilt Terror in Brüssel scharf

Schockiert zeigt sich LH Günther Platter von den jüngsten Terroranschlägen in Brüssel. "Wir trauern mit Belgien und allen Menschen, die ihre Angehörigen und Freunde heute verloren haben. Das Land Tirol spricht der Bevölkerung in Brüssel sein vollstes Mitgefühl aus", sagt LH Platter. "Abscheuliche Anschläge wie diese stellen unsere offene Gesellschaft vor eine große Herausforderung. Wir werden gemeinsam alles daran setzen, dass unsere Freiheit und unsere gewohnte Lebensweise von Terroristen massiv eingeschränkt wird."  Europa müsse zusammenstehen, um den Terroristen zu zeigen, dass Freiheit und Demokratie stärker seien als Gewalt.


Nach Rücksprache mit dem Außenministerium sowie dem Leiter des Tirol-Büros in Brüssel, Richard Seeber, überzeugte sich LH Platter davon, dass nach derzeitiger Kenntnis keine TirolerInnen zu Schaden gekommen sind. Die gemeinsame Vertretung der Europaregion Tirol-Südtirol-Trentino liegt rund 100 Meter entfernt von der vom Terror betroffenen Metrostation. Die MitarbeiterInnen im Tirol-Büro sind alle unverletzt, jedoch zutiefst schockiert von den Ereignissen. Insgesamt sind zehn MitarbeiterInnen und mehrere PraktikantInnen im Brüsseler Büro tätig.

 

Provincia autonoma di Bolzano - Arno Kompatscher

"Attacco a democrazia, difendiamo nostri valori"

Al termine della seduta di oggi (22 marzo) della Giunta provinciale, il presidente Arno Kompatscher ha rilasciato una dichiarazione sugli attacchi terroristici di Bruxelles. "Si tratta di un attacco alla democrazia, all'Europa e ai nostri valori - ha detto il Landeshauptmann - siamo chiamati a difenderli con ogni mezzo".

In apertura della consueta conferenza stampa del martedì, il presidente della Provincia di Bolzano, Arno Kompatscher, ha rivolto un pensiero alle vittime degli attentati terroristici di Bruxelles. "Siamo profondamente colpiti da questi tragici avvenimenti - ha commentato Kompatscher - e a nome della Giunta provinciale e di tutti gli altoatesini esprimiamo solidarietà e vicinanza alle vittime e ai loro familiari".

Kompatscher, inoltre, ha aggiunto che "non si tratta solo di un attentato a Bruxelles, si tratta di un attentato all'Europa, alla nostra democrazia, alla nostra libertà. Siamo chiamati a difendere i nostri valori con tutta la forza e con tutti i mezzi legali di cui disponiamo, la lotta al terrorismo deve essere portata avanti con veemenza e convinzione". 

 

Landeshauptmann Kompatscher zu den Anschlägen in Brüssel

Die heutige Sitzung der Landesregierung war überschattet von den Anschlägen in Brüssel. Landeshauptmann Arno Kompatscher hat bei der Pressekonferenz im Anschluss an die Regierungssitzung im Namen der gesamten Landesregierung die Attentate verurteilt und zum Zusammenrücken aufgerufen.

"Wir sind zutiefst entsetzt über die jüngsten Ereignisse in Brüssel", so der Landeshauptmann wörtlich, "die Attentate sind ein feiger Anschlag auf unsere Freiheit und unsere Demokratie. Sie treffen Europa tief ins Herz. Unsere Gedanken sind bei den Opfern und ihren Angehörigen, aber auch bei den Menschen in Brüssel, für die diese Anschläge einen besonders tiefen Einschnitt bedeuten. Nun gilt es, unsere Werte verstärkt zu verteidigen, noch enger zusammenzurücken und dem Terrorismus mit Entschiedenheit und in aller Härte den Kampf anzusagen."

 

Provincia autonoma di Trento - Ugo Rossi 

Attacco al cuore dell’Europa 

“Sono momenti terribili, che ci lasciano addolorati e sgomenti, ma che non devono, tuttavia, indebolire il sogno di un'Europa libera e democratica e che, al contrario, ci spingono a rafforzare l'impegno di tutte le istituzioni a reagire con compattezza, mettendo in campo una strategia comune contro chi uccide in modo vile e barbaro. Il nostro cordoglio e la nostra vicinanza vanno al popolo belga e alla città di Bruxelles, simbolo dell’unità europea”.

Così il presidente della Provincia autonoma di Trento Ugo Rossi commenta i fatti avvenuti oggi nella capitale del Belgio. Appena appreso la notizia, il presidente ha telefonato ai responsabili dell’Ufficio comune dell’Euregio a Bruxelles, verificando che tutti stessero bene. L’Ufficio si trova in Rue De Pascale a poche decine di metri dalla stazione della metropolitana dove è avvenuto uno degli attentati, come si vede nella foto scattata dalla terrazza del palazzo. Successivamente, Rossi ha parlato al telefono anche con l'eurodeputato Herbert Dorfmann, sincerandosi della situazione. Dorfmann ha confermato al presidente di aver sentito un’esplosione provenire dalla fermata della metropolitana che si trova davanti al Parlamento europeo.

 

 

 europeo.

Tags: flash news italiano

Visita di studio di una delegazione di 17 sindaci di Comuni trentini a Bruxelles

 

Il 18 marzo l'Ufficio per i rapporti con la UE della Provincia autonoma di Trento ha ospitato per una mattinata di lavoro una delegazione di 17 sindaci nell'ambito di una visita di studio a Bruxelles organizzata dal Consorzio dei Comuni Trentini.

Tags: Study visits Trento italianEUTIPS MISSIONI itaTrentino

Leggi tutto...

Sondernewsletter von Tirol vom 18.03.2016

Die aktuelle Sonderausgabe des Newsletters Tirol in Europa zum Web-Service des Tirol-Büros ist da! Jetzt neu mit einer Übersicht zur EU-Verkehrspolitik!

Leggi tutto...

EU Update „Programma Salute”

Il 29 febbraio la Commissione europea ha adottato il programma di lavoro 2016 del programma Salute.
Il programma concerne le politiche degli Stati membri nel campo della salute. L'obiettivo è il miglioramento dei sistemi sanitari e la riduzione delle disuguaglianze nell'assistenza sanitaria. Il programma persegue quattro obiettivi generali:
• promuovere la salute, prevenire le malattie e incoraggiare ambienti favorevoli a stili di vita sani; includendo il tema della salute in politiche in diversi ambiti;
• proteggere i cittadini dell’Unione dalle gravi minacce sanitarie transfrontaliere;
• contribuire alla creazione di sistemi sanitari innovativi, efficienti e sostenibili;
• facilitare l’accesso ad un’assistenza sanitaria migliore e più sicura per i cittadini dell’Unione.
Nel documento recentemente approvato sono descritte le opportunità di finanziamento previste per quest’anno, in termini di progetti e appalti, nonché le azioni congiunte previste con le autorità nazionali.
La Commissione ha inoltre individuato i settori prioritari per le azioni supportate: la salute dei rifugiati e degli altri migranti, la resistenza antimicrobica (AMR) e le infezioni associate all'assistenza sanitaria, la predisposizione di una risposta ancora più rapida ed efficace alle crisi sanitarie (ad esempio il virus Zika e le pandemie) da parte degli Stati europei, la creazione di reti europee di riferimento e la cooperazione in materia di eHealth e valutazione delle tecnologie sanitarie (HTA). Inoltre i finanziamenti si concentreranno anche sulle malattie croniche e fattori di rischio come l'alcol e il tabacco, nonché sulla prevenzione delle malattie trasmissibili come l'HIV-AIDS, epatite virale e la tubercolosi.
L'ammontare totale del budget europeo disponibile nel 2016 per questo programma è di quasi 58 milioni di Euro.
Tutte le sovvenzioni per progetti sono assegnate attraverso inviti a presentare proposte, che sono pubblicati e gestiti dall’Agenzia esecutiva per i consumatori, la salute, l’agricoltura e l’alimentazione (Consumer, Health, Agriculture and Food Executive Agency - CHAFEA).
Gli inviti a presentare proposte saranno lanciati proprio in questo mese.

Giulia Chiarel

La versione PDF con i link di approfondimento é scaricabile qui.

Le altre edizioni degli EU Update sono consultabili qui.

Tags: EU Updatehealth and consumer itahealth and consumer deSouth Tyrol

Seminario tematico: Conoscere strumenti e finanziamenti europei - Il programma tematico "CSOs and LAs"

 

Nell'ambito del ciclo di seminari informativi del Centro di Formazione per la Solidarietà Internazionale (CFSI) sui programmi di finanziamento UE della cooperazione allo sviluppo, il 18 marzo 2016 l'Ufficio per i rapporti con l'UE della Provincia autonoma di Trento ha ospitato la dott.ssa Barbara Cauli, funzionaria della DG DEVCO della Commissione europea.

Tags: event italianoexternal relations itaTrentino

Leggi tutto...

Rassegna stampa 17.03.2016 dell'Ufficio di Bruxelles

Viene oggi pubblicata la rassegna stampa settimanale dell’Ufficio di Bruxelles della Provincia Autonoma di Bolzano con i più importanti sviluppi comunitari.

É anche possibile consultare l’EU Update sul tema „Programma Salute”. Qui di seguito i titoli delle notizie:
 
Tags: Rassegnastampa BolzanoSouth Tyrol

Leggi tutto...

Newsletter von Tirol vom 16.03.2016

Tirol in Europa 09-16

Tags: NewsletterNewsletter TyrolTyrol

Leggi tutto...

€uroflash Nr. 2/2016: settore energetico e mobilità

Questa edizione della nostra newsletter sui fondi europei diretti si concentra sulle opportunità per nel settore energetico e della mobilità urbana.

In particolare gli articoli si concentrano su diversi aspetti:

  • Direkte Förderungen der EU im Energiebereich

Die Europäische Union investiert in eine Politik, die zukünftig Energie völlig anders erzeugen, transportieren und verbrauchen wird und sich somit wettbewerbsfähiger, nachhaltiger und sicherer positionieren soll. Dieser Artikel gibt einen Überblick über die verschiedenen Förderungsmöglichkeiten im Energiebereich.

  • FOCUS ON: Mobilitá urbana sostenibile

La Commissione europea ha adottato nel 2013 il pacchetto sulla mobilità urbana.
In particolare il pacchetto supporta la condivisione di esperienze e di buone pratiche, favorisce la cooperazione, prediligendo un sostegno finan-ziario mirato e la con-centrazione della ricerca su soluzioni alle sfide poste dalla mobilità urbana. Per raggiungere gli obiettivi posti nel 2013, la Commissione europea finanzia progetti di ricerca e di innovazione all’interno del programma quadro Horizon 2020.

  • Ein Jahr der Erfolge für das Enterprise Europe Network in Südtirol

Das Enterprise Europe Network (EEN) ist in mehr als 50 Ländern vertreten und gehört somit zu einem der größten europäischen Netzwerken (www.een-italia.eu). Ziel des EEN ist es, kleinen und mittleren Unternehmen (KMU) mit Informationen und Beratungen zur Seite zu stehen. Eine Anlaufstelle des EEN in Südtirol befindet sich im TIS Innovation Park, der am 1. Januar 2016 in die IDM Südtirol - Alto Adige eingegliedert wurde. Die IDM Südtirol - Alto Adige ist ein neuer Sonderbetrieb der Autonomen Provinz Bozen und der Handelskammer Bozen, und ist in den Bereichen Innovation, Internationalisierung und Standort-Marketing tätig.

  • Progetti europei: quali sono le informazioni importanti

A partire da questo numero la nostra newsletter ospiterá in ogni sua edizione un approfondimento sui pro-getti europei. Per sei mesi verranno affrontati aspetti diversi della progettazione europea, in particolare ci occuperemo di:

  • inviti a presentare proposte,
  • costruzione del consorzio,
  • scrittura della proposta,
  • budget e costi eleggibili,
  • invio della proposta: ECAS, PIC e le differenti piattaforme per i partecipanti,
    valutazione dei progetti.

La versione completa è scaricabile qui.

Tags: Euroflash (IT)NewsEU Fundingenergy_and_environment_DEmobility deSouth Tyrol

Piano di investimenti per l’Europa: Accordo per 1 miliardo di euro di finanziamenti a sostegno delle PMI italiane

 

Accesso a finanziamenti per oltre 1 miliardo di euro a beneficio di circa 20 mila PMI: l'accordo è il risultato della cooperazione tra il Fondo europeo per gli investimenti (FEI) e il Fondo di Garanzia per le PMI ed è stato stipulato nell’ambito del Programma tematico COSME dell'Unione Europea usufruendo del sostegno del Fondo europeo per gli investimenti strategici (FEIS), fulcro del Piano di investimenti per l’Europa della Commissione Juncker.

Tags: flash news italianoresearch and innovation itsingle market and SMEs_itinvestments itTrentino

Leggi tutto...

EU Update „I finanziamenti per lo sport”

Erasmus + é il nuovo programma dell'Unione europea per l'istruzione, la formazione, la gioventù e lo sport per il periodo 2014-2020. In ambito sportivo, il programma si concentra su progetti transnazionali volti a sostenere gli sport amatoriali e ad affrontare le sfide transfrontaliere quali le partite truccate, il doping, la violenza e il razzismo, nonché promuovere il buon governo, la parità di genere, l’inclusione sociale e l’attività fisica per tutti. Il budget per il 2016 è stato aumentato da 22,9 a 34,1 milioni di euro, nel 2017 supererà presumibilmente i 40 milioni di euro.
I progetti nell'ambito dello sport sostenuti da Erasmus+ devono condurre all'aumento dei livelli di partecipazione allo sport, alle attività fisiche e al volontariato.
Più specificatamente, mirano a produrre i seguenti risultati: aumentare la conoscenza e la consapevolezza relativamente allo sport e all'attività fisica, aumentare la consapevolezza sul ruolo dello sport in termini di promozione dell'inclusione sociale, delle pari opportunità e dell'attività fisica a vantaggio della salute; rafforzare la cooperazione tra istituzioni e organizzazioni attive nel settore dello sport; migliorare la partecipazione delle organizzazioni sportive e di altre organizzazioni pertinenti alle reti avanzate; migliorare la condivisione di buone pratiche.
In particolare possono essere proposti progetti che saranno integrati nella settimana europea dello sport.

Questa iniziativa è stata lanciata dalla Commissione europea per combattere il calo della partecipazione nello sport e nelle attività fisiche. La settimana è organizzata annualmente nella seconda settimana di settembre e prevede al suo interno giornate tematiche, concentrate ad esempio su scuola, imprese, handicap.
I bandi aperti dalla Commissione europea in questo ambito sono due: quello per il finanziamento di partenariati di collaborazione e quello per gli eventi europei senza scopo di lucro.
Maggiori informazioni sulle attività finanziate, sulle scadenze e sulla modalità di presentazione delle proposte progettuali possono essere consulte sul nostro sito.
Giulia Chiarel

La versione PDF con i link di approfondimento é scaricabile qui.

Le altre edizioni degli EU Update sono consultabili qui.

Tags: EU UpdateCulture and Education engSouth Tyrol

Rassegna stampa 10.03.2016 dell'Ufficio di Bruxelles

Viene oggi pubblicata la rassegna stampa settimanale dell’Ufficio di Bruxelles della Provincia Autonoma di Bolzano con i più importanti sviluppi comunitari.
É anche possibile consultare l’EU Update sul tema „I finanziamenti per lo sport”. Qui di seguito i titoli delle notizie:
 
Tags: Rassegnastampa BolzanoSouth Tyrol

Leggi tutto...

InfoDay Erasmus + Sport

In data 3 marzo 2016 la Commissione europea ha organizzato a Bruxelles una giornata informativa sui finanziamenti previsti dal programma Erasmus + per lo sport.

Il settore sportivo è entrato a far parte del programma Erasmus solo recentemente (a partire dal 2014). Il programma è legato alle priorità politiche dell’Unione, si trova in uno stato di continua evoluzione, poiché una parte delle priorità è decisa annualmente ed è un programma aperto al dialogo.
Si tratta di un programma complesso che si inserisce in un ambito come quello dello sport dove gli Stati membri hanno piena competenza legislativa e nel quale va anche garantita l’autonomia delle autorità sportive.
Il budget per il 2016 è stato aumentato da 22,9 a 34,1 milioni di euro, nel 2017 supererà presumibilmente i 40 milioni di euro.

Tags: EU PolicyCulture and Education itaSouth Tyrol

Leggi tutto...

Newsletter von Tirol vom 09.03.2016

Tirol in Europa 08-16

Tags: NewsletterNewsletter TyrolTyrol

Leggi tutto...

Tendenze preliminari della consultazione pubblica sulla necessità di un accesso ad internet veloce e di qualità oltre il 2020

 

A maggio 2015 la Commissione europea ha adottato una specifica strategia per la creazione del Mercato Unico Digitale con l’obbiettivo di eliminare le barriere nazionali alle transazioni che si svolgono online, creando potenziali vantaggi in termini di efficienza pari a 415 milioni di euro entro il 2020.
Allo scopo di valutare e comprendere meglio le esigenze dei vari stakeholder in relazione all'accesso alla rete internet a banda larga, la Commissione europea ha lanciato a settembre 2015 una consultazione pubblica (Public Consultation on the Needs for Internet Speed and Quality Beyond 2020), a cui hanno partecipato più di 1550 tra persone, imprese e organizzazioni.

Tags: flash news italianoresearch and innovation itsingle market and SMEs_itTrentino

Leggi tutto...

EU Update „Online Dispute Resolution”

La Commissione europea ha attivato, a partire da metà febbraio, una piattaforma per aiutare i consumatori e i commercianti a risolvere controversie derivanti da acquisti online.
La piattaforma per la risoluzione online delle controversie (ODR, ODR in lingua tedesca) è uno sportello unico dove i consumatori e gli operatori commerciali dell'Unione europea possono comporre vertenze derivanti da acquisti effettuati online nel proprio paese o all'estero. È rivolta esclusivamente a chi ha riscontrato un problema con un acquisto online e risiede all’interno dell’Unione europea. Anche il commerciante verso cui si sporge reclamo deve risiedere in uno Stato membro. In alcuni Paesi può avvalersi di questo sito anche il commerciante per presentare un reclamo contro un consumatore per un prodotto o servizio venduto online.
Caratteristiche principali della piattaforma sono le seguenti:
• è facile da usare e accessibile da ogni tipo di dispositivo: per presentare un reclamo basta compilare un modulo in quattro semplici passaggi;
• offre agli utenti la possibilità di condurre l'intera procedura online;
• è multilingue e prevede un sistema di traduzione per le controversie tra soggetti di paesi europei diversi.
• permette di trovare una soluzione extragiudiziale con procedure generalmente più semplici, veloci e meno costose.
La controversia verrà decisa da un organismo di risoluzione scelto di comune accordo tra consumatore e commerciante nell’elenco di organismi redatto dalla Commissione.


Tutti gli organismi di risoluzione delle controversie elencati nel sito offrono procedure extragiudiziali e sono stati controllati per garantire che soddisfino gli standard dell’UE e che siano registrati presso le autorità nazionali. Attualmente sono collegati alla piattaforma circa 117 organismi per la risoluzione alternativa delle controversie di 17 paesi dell'UE. La Commissione e gli Stati membri sono impegnati per raggiungere quanto prima la copertura di tutti i paesi e settori.
Una volta inviato il reclamo all’organismo di risoluzione prescelto, questo dovrà trovare una soluzione nel termine di novanta giorni.
È attivo uno sportello nazionale, che può essere contattato in ogni fase della risoluzione della controversia, dove un consulente potrà rispondere ad ogni domanda e fornire assistenza per presentare il reclamo.
Chi avesse bisogno di aiuto, oltre che rivolgersi allo sportello nazionale, può anche:
- consultare la procedura in dettaglio - Das Verfahren Schritt für Schritt;
- leggere le domande frequenti - Häufig gestellte Fragen;
- consultare la Guida (manuale dell'utente, esercitazioni video, ecc.) - Hilfe (Nutzerhandbuch, Lernprogramme usw.).

 

La versione PDF con i link di approfondimento é scaricabile qui.

Le altre edizioni degli EU Update sono consultabili qui.

Tags: EU Updatehealth and consumer itahealth and consumer deSouth Tyrol

Rassegna stampa 03.03.2016 dell'Ufficio di Bruxelles

Viene oggi pubblicata la rassegna stampa settimanale dell’Ufficio di Bruxelles della Provincia Autonoma di Bolzano con i più importanti sviluppi comunitari.

É anche possibile consultare l’EU Update sul tema „Online Dispute Resolution”. Qui di seguito i titoli delle notizie:
 
Tags: Rassegnastampa BolzanoSouth Tyrol

Leggi tutto...

Newsletter von Tirol vom 02.03.2016

Tirol in Europa 07-16

Thema der Woche ist der Besuch des Tiroler Landeshauptmannes Günther Platter in Brüssel, bei dem er den Kommissionspräsidenten Jean-Claude Juncker traf und aktuelle und für Tirol wichtige Themen ansprach.

Newsletter vom 02.03.2016

Tags: NewsletterNewsletter TyrolTyrol

Curia News n.2/2016

Pubblichiamo l'edizione di gennaio 2016 della nostra rassegna delle sentenze della Corte di Giustizia europea più interessanti per il nostro territorio.

Aiuti di Stato

Il Tribunale conferma che la garanzia concessa ad una banca nell’ambito della sua ristrutturazione costituisce un aiuto di Stato che, tuttavia, è compatibile con il diritto dell’Unione.

Spazio di libertà, sicurezza e giustizia

Il diritto dell’Unione consente il trattenimento di un richiedente asilo quando lo impongono motivi di sicurezza nazionale o di ordine pubblico.

Libertà di stabilimento

Una normativa nazionale sui giochi di azzardo che impone al concessionario di cedere gratuitamente le attrezzature utilizzate per la raccolta di scommesse può essere contraria al principio di proporzionalità.

Sicurezza sociale

La Corte di giustizia conferma che uno Stato membro può negare alcune prestazioni sociali ai cittadini di altri Stati membri durante i primi tre mesi del loro soggiorno.

 

La versione completa è scaricabile qui.

Tags: Curia News (IT)South TyrolTrentino

Newsletter von Tirol vom 26.02.2016

Tirol in Europa 06-16

Tags: NewsletterNewsletter TyrolTyrol

Leggi tutto...

Rassegna stampa 25.02.2016 dell'Ufficio di Bruxelles

Viene oggi pubblicata la rassegna stampa settimanale dell’Ufficio di Bruxelles della Provincia Autonoma di Bolzano con i più importanti sviluppi comunitari.

É anche possibile consultare l’EU Update sul tema „Alpeuregio Summer School 2016”. Qui di seguito i titoli delle notizie:
 
Tags: Rassegnastampa BolzanoEU UpdateSouth Tyrol

Leggi tutto...