Flash News: Inaugurato il nuovo portale del Parlamento europeo “Cosa fa per me l’Europa”

In vista delle prossime elezioni di maggio, è stato inaugurato ieri a Strasburgo dal Presidente del Parlamento europeo Antonio Tajani il sito web “Cosa fa per me l’Europa”. Il sito, realizzato dal Servizio di ricerca del PE, è un portale multilingue e interattivo pensato per illustrare l’impatto dell’Unione europea sulla vita dei cittadini. Nelle parole del Presidente Tajani questo nuovo sito rappresenta uno strumento per poter “avvicinare l’Europa ai cittadini”.

La navigazione del sito, suddiviso in tre sezioni principali - “Nella mia regione”, “Nella mia vita”, “In primo piano”, offre risposte chiare e informazioni specifiche per meglio comprendere ciò che l’Europa fa in favore dei cittadini UE, delle regioni e dei territori: attraverso articoli, esempi concreti e risultati conseguiti nel tempo, vengono illustrati i benefici e il valore aggiunto del progetto europeo, nonché i risultati dell’attuale legislatura e le prospettive per il futuro.

Nel quadro della sezione “La mia regione”, vengono presentati esempi di iniziative e programmi sostenuti dall’Unione europea a livello territoriale: per il Trentino, tra i molteplici progetti finanziati attraverso i fondi strutturali o a gestione diretta, risultano inseriti i progetti TEN (Trentino Ecological Network), Global Schools, BrennerLEC, il Polo Meccatronica e Life Franca.

 

 

 

Tags: flash news italianoregional policy itTrentino

EU Update - EU Design Days 2018 - Digitalization and Design

Il tema della settimana è: "EU Design Days 2018".

 

La versione completa in PDF (in lingua tedesca) è scaricabile qui.

Le altre edizioni degli EU Update sono consultabili qui.

Tags: EU UpdateSouth Tyrol

Rassegna stampa dell'Ufficio di Bruxelles - 15.11.2018

Viene oggi pubblicata la rassegna stampa settimanale dell’Ufficio di Bruxelles della Provincia Autonoma di Bolzano con i più importanti sviluppi europei. 

 É anche possibile consultare l’EU Update "EU Design Days 2018: Digitalization and Design".

  • Unione della sicurezza: adottata la proposta della Commissione per il rafforzamento dell'agenzia eu-LISA
  • La Commissione accoglie con favore l'adozione da parte del Parlamento europeo di proposte chiave del pacchetto "Energia pulita per tutti gli europei
  • La Commissione europea raccomanda la Consiglio di constatare i progressi decisivi nei negoziati del Brexit
  • 191 milioni di euro per la promozione dei prodotti agricoli sul mercato interno e nei paesi terzi
  • Giornata europea degli antibiotici 2018: insieme per fermare l'uso non necessario degli antibiotici
  • L'Unione europea chiede nuovi sforzi internazionali per proteggere la natura sulla terraferma e in mare

Leggi tutto...

EU-TIPS: Il Trentino si afferma a livello europeo come centro di eccellenza nel campo della stampa 3D

Soluzioni innovative, nuove tecnologie e processi di manifattura additiva saranno finanziati con 500 mila euro all’interno del progetto LILIAM – Lifelong Learning in Additive Manufacturing, nell’ambito dell’iniziativa Kic Raw Materials, che sostiene a livello europeo soluzioni innovative per l’estrazione, la lavorazione, il riciclo e il riuso delle materie prime.

Tags: EU TIPS itaresearch and innovation itinvestments itTrentino

Leggi tutto...

Newsletter von Tirol vom 09.11.2018

Tirol in Europa 37-18

 

Tags: NewsletterNewsletter TyrolTyrol

Leggi tutto...

EU Update - InvestEU: il nuovo programma di investimento dell'Unione europea

Con il programma "InvestEU", la Commissione europea intende fornire un quadro comune per i vari strumenti finanziari dell'Unione europea. L’obiettivo del nuovo programma è la semplificazione dell’accesso al sostegno della Unione europea mediante l’introduzione di un quadro normativo uniforme relativo alla gestione e ai requisiti di rendicontazione, che permetterà di integrare la molteplicità di strumenti finanziari diversi esistenti a livello europeo e delle norme ad essi applicabili. Questa semplificazione incoraggerà investimenti pubblici e privati nei quattro settori di intervento del programma: innovazione, digitalizzazione, infrastrutture sostenibili e piccole e medie imprese.

Il programma investEU si baserà su quattro pilastri:

1.       Il fondo InvestEU

Secondo la proposta della Commissione il fondo” InvestEU” avrà un volume di 15 miliardi di euro. Il fondo costituisce una garanzia di bilancio dell’Unione europea a sostegno di operazioni di finanziamento e di investimento da parte di partner esecutivi. Questa garanzia di bilancio avrà un effetto di leva che, secondo le aspettative della Commissione, sarà in grado di attirare investimenti pubblici e privati complessivamentepari a 650 miliardi di euro nel periodo 2021-2027. Seguendo questo approccio il programma raggiunge l’obiettivo della Commissione di fare di più con meno risorse.

Il fondo “InvestEU” sarà complementare ad altri tipi di finanziamento e ad altre azioni nei settori che sostiene, come il programma Horizon Europe, il programma Europa digitale, Europa creativa e il Fondo europeo per la difesa.

 

InvestEU Picture

Fonte: Commissione europea

2.       Il polo di consulenza „InvestEU”

Il polo di consulenza “InvestEU” sosterrà lo sviluppo di progetti attraverso la consulenza e l’accompagnamento durante l’intero ciclo di investimento per favorire l’ideazione e lo sviluppo dei progetti e l’accesso ai finanziamenti. Esso si baserà sul modello del polo europeo di consulenza sugli investimenti ed integrerà i 13 diversi servizi di consulenza disponibili in uno sportello unico. Sarà operativo nei quattro settori di intervento e offrirà consulenza per l’individuazione, la preparazione, lo sviluppo, la strutturazione, le procedure d’appalto e l’attuazione di progetti. Esso sarà inoltre a disposizione dei promotori di progetti pubblici e privati e degli intermediari.

3.       Il portale „InvestEU“

Il portale “InvestEU” incorporerà il portale dei progetti di investimento europei già esistente. L’obiettivo di questa piattaforma è fornire ai partner esecutivi una banca dati sui progetti facilmente accessibile e garantire maggiore visibilità ai progetti di investimento in cerca di finanziamento. In questo modo saranno riuniti gli investitori e i promotori di progetti.

4.       Le operazioni di finanziamento misto

La proposta della Commissione prevede la possibilità di combinare i finanziamenti di “InvestEU” con sovvenzioni dell’Unione europea. Questo finanziamento misto è necessario in alcuni casi per rimediare a particolari fallimenti del mercato o carenze di investimenti. Il Fondo “InvestEU” può essere combinato con sovvenzioni o strumenti finanziari (o con entrambi) finanziati dal bilancio dell'Unione gestito a livello centrale o dal Fondo per l'innovazione. Quando un progetto si avvale di sovvenzioni dell’Unione europea e di “InvestEU”, le norme relative a “InvestEU” si applicano all’intero progetto, il che comporta l’applicazione di un quadro normativo uniforme relativo alla gestione e rendicontazione del progetto.

Markus Weger

 

La versione completa in PDF è scaricabile qui.

Le altre edizioni degli EU Update sono consultabili qui.

Tags: EU UpdateSouth Tyrol

Rassegna stampa dell'Ufficio di Bruxelles - 08.11.2018

Viene oggi pubblicata la rassegna stampa settimanale dell’Ufficio di Bruxelles della Provincia Autonoma di Bolzano con i più importanti sviluppi europei. 

 É anche possibile consultare l’EU Update "InvestEU: il nuovo programma di investimento dell'Unione europea".

  • La Commissione investe nelle infrastrutture e nel patrimonio culturale di Napoli
  • Interferenti endocrini: una strategia per il futuro per proteggere i cittadini dell'Unione europea e l'ambiente
  • La Commissione registra l'iniziativa "Etichettatura obbligatoria degli alimenti come non vegetariani/vegetariani/vegani"
  • Paradise Papers: la Commissione interviene contro le agevolazioni fiscali illecite per yacht e aeromobili
  • Alleanza Africa-Europa: stimolare gli investimenti nelle energie sostenibili in Africa
  • 26 milioni di euro dall'Unione europea per migliorare la salute di donne, bambini e adolescenti nel mondo
  • La Commissione chiede all'autorità di vigilanza antiriciclaggio maltese di intensificare la vigilanza delle banche

Tags: Rassegnastampa BolzanoSouth Tyrol

Leggi tutto...

EU Update - Il programma di lavoro 2019 della Commissione europea

Il tema della settimana è: "Il programma di lavoro 2019 della Commissione europea".

 

La versione completa in PDF (in lingua tedesca) è scaricabile qui.

Le altre edizioni degli EU Update sono consultabili qui.

Rassegna stampa dell'Ufficio di Bruxelles - 31.10.2018

Viene oggi pubblicata la rassegna stampa settimanale dell’Ufficio di Bruxelles della Provincia Autonoma di Bolzano con i più importanti sviluppi europei. 

 É anche possibile consultare l’EU Update "Il programma di lavoro 2019 della Commissione europea".

  • Concorrenza/Agricoltura: la Commissione pubblica una relazione sull'applicazione delle norme in materia di concorrenza al settore agricolo
  • L’iniziativa europea sulle tecnologie quantistiche lancia con i primi 20 progetti
  • 300 milioni di euro dall'Unione europea per oceani puliti, sicuri e in salute
  • Maggiore trasparenza per i consumatori in riguardo alle commissioni bancarie
  • Istruzione e formazione professionale nel cuore dell'Europa: inizio della terza Settimana europea della formazione professionale
  • Report: Gli accordi commerciali dell'Unione europea creano posti di lavoro e promuovono lo sviluppo sostenibile

Leggi tutto...

Newsletter von Tirol vom 25.10.2018

Tirol in Europa 36-18

Tags: NewsletterNewsletter TyrolTyrol

Leggi tutto...

Il Progetto "Io Trentino" premiato con il "Regional Best Practices Award"

Importante riconoscimento per il progetto “Io Trentino”, a cui sta lavorando la Provincia autonoma di Trento. Ha ricevuto il “Regional Best Practices Award”, promosso dall’United Regions Organisation - Forum of Regional Governments and Global Associations of Regions (ORU Fogar) e dalle Nazioni unite - United Nations Development Programme (UNDP).

La cerimonia di consegna si è tenuta martedì 23 ottobre a Rabat, in Marocco. La candidatura era stata presentata nel maggio scorso dal Servizio per il personale della Provincia. Con il progetto “Io Trentino”, dopo una prima fase di sperimentazione, si sta progettando una piattaforma di servizi digitali per raggiungere con maggiore efficacia e velocità i cittadini e rendere così sempre più facile il loro rapporto con la pubblica amministrazione. Attualmente sono in fase di progettazione una base dati anagrafica territoriale e una piattaforma web che, a progetto realizzato, consentiranno di recapitare ai cittadini, su canali digitali, avvisi, opportunità e comunicazioni di loro interesse.

 

foto premiazione ORU

 

Il ‘Regional Best Practices Award’, quest’anno alla sua terza edizione, è dedicato alle cinque migliori pratiche a livello mondiale realizzate da autorità regionali o stati federati, finalizzate a migliorare la qualità dei servizi forniti ai cittadini.

I cinque progetti vincitori saranno pubblicizzati come migliori pratiche attraverso le reti ed i canali di comunicazione delle Nazioni Unite.

ORU Fogar è un’organizzazione internazionale che raccoglie autorità regionali da tutto il mondo e ne rappresenta gli interessi nei confronti di altre organizzazioni internazionali per promuovere una politica globale per lo sviluppo sostenibile e la coesione territoriale.

Lo United Nations Development Programme (UNDP) è programma delle azioni Unite che promuove lo sviluppo sostenibile e favorisce lo scambio di conoscenze, esperienze e risorse in linea con gli obbiettivi dell’ONU.

 

 

 

Tags: Press Releaseregional policy itTrentino

EU Update - RescEU: Un nuovo sistema europeo per affrontare i disastri

I cambiamenti climatici provocano sempre più spesso eventi meteorologici estremi anche in Europa, con conseguenze drammatiche per la popolazione e per l’ambiente. Lunghi periodi di siccità aumentano il rischio di incendi forestali. Solo nel 2017 gli incendi forestali hanno distrutto oltre un milione di ettari di foresta nell'Unione Europea, una superficie una volta e mezza quella dell'Alto Adige. Tra giugno e ottobre del 2017 questi incendi hanno causato 100 vittime solo in Portogallo. Il danno economico diretto causato dagli incendi forestali in Portogallo nel 2017 è stimato in quasi 600 milioni di Euro. In seguito ai cambiamenti climatici le aree a rischio di incendi si estendono verso le zone settentrionali, nel 2018 sono scoppiati incendi anche nella Svezia.

Inoltre ci sono inondazioni e frane causate da forti precipitazioni. Questi fenomeni stanno diventando sempre più evidenti anche in Alto Adige, come dimostrano le gravi frane dell’agosto 2017.

Negli ultimi due anni ci sono stati, inoltre, alcuni terremoti devastanti nell’Europa meridionale. Nel 2016 i sismi nel centro d’Italia hanno causato 290 vittime. Nel 2017 è stata colpita l’isola greca di Kos, dove si lamentano numerosi morti e centinaia di feriti.

 

L’attuale Meccanismo europeo di protezione civile

Nel caso in cui uno Stato non è in grado di affrontare una catastrofe naturale con i propri mezzi, gli Stati membri dell’Unione Europea e alcuni Stati terzi possono avvalersi del Meccanismo europeo di protezione civile. Questo meccanismo consente a uno Stato membro o a un paese terzo di chiedere assistenza attraverso il Centro di coordinamento d'emergenza della Commissione europea. Gli altri Stati membri decidono su base volontaria se intendono offrire assistenza o meno.

Date le limitate risorse disponibili nel bilancio dell'Unione Europea per sostenere questo strumento, gli obiettivi del Meccanismo spesso non sono stati raggiunti.

Rispetto alle 17 richieste inoltrate nel 2017 per incendi forestali, l’assistenza attraverso il meccanismo europeo è stata fornita solo in dieci casi. In alcuni casi la messa disposizione di aerei antincendio è stata ostacolata dal fatto che gli stati che dispongono di aerei adeguati hanno spesso dovuto affrontare incendi forestali nel proprio paese.

Ciò ha dimostrato la necessità di rafforzare la capacità dell’Unione Europea e degli Stati membri di rispondere alle catastrofi attraverso la modificazione del meccanismo europeo di protezione civile e l’introduzione del sistema rescEU.

 

RescEU: Un nuovo pilastro della protezione civile su livello europeo

Nell’ambito di rescEU sarà introdotta una riserva dedicata di mezzi per rispondere a disastri con comando e controllo a livello dell’Unione europea. Questa riserva sarà composta per esempio da aerei antincendio, unità di pompaggio ad alta capacità, squadre di ricerca e soccorso, squadre mediche di emergenza e ospedali da campo. I mezzi in questione dovrebbero essere affittati oppure acquistati su livello europeo con finanziamento completo da parte dell’Unione europea. La Commissione manterrebbe il controllo operativo di queste risorse, decidendo anche sulla loro mobilitazione. In questo modo rescEU integrerà i mezzi di protezione civile già esistenti su livello nazionale e contribuirà a un migliore coordinamento su livello europeo.

RescEU sarebbe il secondo pilastro del meccanismo europeo di protezione civile, completando la condivisione delle risorse degli Stati membri.

La proposta della Commissione include altresì il sostegno alle azioni di prevenzione delle catastrofi e della preparazione. Secondo la proposta la Commissione potrà richiedere e monitorare l’attuazione dei piani di prevenzione e preparazione da parte degli Stati membri.

 

 

La versione completa in PDF è scaricabile qui.

Le altre edizioni degli EU Update sono consultabili qui.

Tags: EU UpdateSouth Tyrol

Rassegna stampa dell'Ufficio di Bruxelles - 25.10.2018

Viene oggi pubblicata la rassegna stampa settimanale dell’Ufficio di Bruxelles della Provincia Autonoma di Bolzano con i più importanti sviluppi europei. 

 É anche possibile consultare l’EU Update "rescEU: un nuovo sistema europeo per affrontare i disastri".

  • Vertice ASEM: Europa e Asia - Partner globali per sfide globali
  • L'Unione europea e il Giappone discutono la cooperazione economica nell'ambito del primo dialogo industriale e commerciale ad alto livello
  • L'Unione europea intraprende nuove azioni per l'applicazione dello Stato di diritto in Giordania, portando il sostegno globale al paese a quasi 2 miliardi di euro
  • La Commissione europea chiede all'Italia di presentare un documento programmatico di bilancio riveduto per il 2019
  • Legiferare meglio: la Commissione definisce la direzione da seguire per rafforzare la sussidiarietà e la proporzionalità nell'elaborazione delle politiche dell'Unione europea
  • Programma di lavoro della Commissione 2019
  • Piano di investimenti per l'Europa: accordo tra Fondo europeo per gli investimenti e Cassa di Risparmio di Bolzano per finanziamenti a favore delle imprese innovative

Tags: Rassegnastampa BolzanoSouth Tyrol

Leggi tutto...

Newsletter von Tirol vom 19.10.2018

Tirol in Europa 35-18

Tags: NewsletterNewsletter TyrolTyrol

Leggi tutto...

EU Update - L'Europa in movimento

Il tema della settimana è: "L'Europa in movimento".

 

La versione completa in PDF (in lingua tedesca) è scaricabile qui.

Le altre edizioni degli EU Update sono consultabili qui.

Tags: EU UpdateSouth Tyrol

Rassegna stampa dell'Ufficio di Bruxelles - 18.10.2018

Viene oggi pubblicata la rassegna stampa settimanale dell’Ufficio di Bruxelles della Provincia Autonoma di Bolzano con i più importanti sviluppi europei. 

 É anche possibile consultare l’EU Update "L'Europa in movimento". 

  •  Bioeconomia: una nuova strategia per un'Europa sostenibile
  • Etichettatura dei carburanti nell'Unione europea: informazioni più chiare per i consumatori e gli operatori
  • 172 milioni di € per promuovere i prodotti agroalimentari all'interno e all'esterno dell'Unione europea
  • L'Unione europea conduce il suo più grande esercizio di protezione civile
  • Istruzione e formazione in Europa: ulteriori passi avanti degli Stati membri
  • La Commissione presenta gli accordi commerciali e di investimento tra l'UE e il Vietnam per la firma e la conclusione
  • DiscoverEU:altri 12000 titoli di viaggio gratuiti per i diciottenni che voglioo scoprire l'Europa
  • Samaritan International: presentazione del documento di posizione sulla pubblica utilità e sull'economia sociale

 

Tags: Rassegnastampa BolzanoSouth Tyrol

Leggi tutto...

Flash News: nuovo position paper di Vanguard Initiative sul QFP 2021-2027

Vanguard Initiative ha pubblicato un nuovo position paper sul Quadro Finanziario Pluriennale (QFP) 2021-2027.

Tags: flash news italianoregional policy itresearch and innovation itsingle market and SMEs_itinvestments itTrentino

Leggi tutto...

Newsletter von Tirol vom 12.10.2018

Tirol in Europa 34-18

Tags: NewsletterNewsletter TyrolTyrol

Leggi tutto...

EU Update - Settimana europea delle regioni e delle città: l’agricoltura sociale

Dal 2003, la Settimana europea delle regioni e delle città si svolge una volta all'anno a Bruxelles. L’evento consente a funzionari delle amministrazioni regionali e locali, esperti e accademici di scambiare buone pratiche e competenze tecniche in materia di sviluppo regionale e urbano.

Come già negli anni precedenti, anche quest'anno la Rappresentanza comune della Regione europea Tirolo - Alto Adige – Trentino a Bruxelles ha partecipato all'evento. In collaborazione con undici regioni partner è stato organizzato un workshop sul tema „Addressing the challenges of the 21st century through innovative measures” (Affrontare le sfide del 21° secolo attraverso misure innovative). In quest’occasione la Professoressa Susanne Elsen della Libera Università di Bolzano ha tenuto un discorso sull’agricoltura sociale.

Cos’è l’agricoltura sociale?

L’agricoltura sociale è un concetto che combina compiti sociali con un ambiente agricolo. Questo nuovo approccio può essere visto come una soluzione a vari problemi nelle zone rurali. I problemi affrontati dalle aziende agricole nelle zone rurali sono molteplici:

-          La gestione di masi piccoli spesso è economicamente svantaggiosa e di seguito questi masi vengono abbandonati.

-          La mancanza di infrastrutture e di opportunità di lavoro interessanti intensifica l’esodo rurale.

-          A causa del cambiamento demografico molti agricoltori non trovano successori.

L’agricoltura sociale può mitigare queste difficoltà e rafforza l’attività agricola nelle zone periferiche. L’idea centrale è quella di utilizzare questo settore come mezzo per fornire specifici servizi sociali e sanitari o per offrire altri servizi a beneficio delle comunità locali.

Il campo di attività dell’agricoltura sociale è ampio. Comprende offerte pedagogiche come l’accudimento di bambini da parte di Tagesmütter certificate, l’inserimento socio-lavorativo di persone con disabilità e persino servizi terapeutici e riabilitativi che mirano a migliorare le condizioni di salute degli interessati anche attraverso l’ausilio di animali e la coltivazione di piante. Il valore aggiunto di queste offerte deriva dall’ambiente in cui vengono effettuate: la vicinanza alla natura, la convivenza di più generazioni, il paesaggio – tutto ciò può avere un effetto positivo al benessere e alla salute delle persone. Questi servizi possono essere offerte sia da cooperative sociali che da imprenditori agricoli.

L’approccio apre nuove opportunità di lavoro e nuove fonti di reddito, specialmente per le donne in zone rurali. D’altra parte rappresenta una soluzione innovativa nell’ambito dell’assistenza sociale, sanitaria e nell’istruzione.

L’agricoltura sociale risponde anche alla crescente tendenza a preferire uno stile di vita in armonia con la natura e esperienze turistiche più autentiche. Per famiglie e persone con esigenze particolari può offrire inoltre esperienze nella coltivazione di piante, l’apicoltura e l’allevamento di animali.

L’agricoltura sociale in Italia e in Alto Adige

Per quanto riguarda il quadro normativo, l’Italia e la Provincia Autonoma di Bolzano sono pioniere europee in questo settore. Nell’agosto 2015 è stata approvata la legge 141/2015, che contiene disposizioni generali e interventi a sostegno dell’agricoltura sociale. La legge prevede, ad esempio, la possibilità per le istituzioni pubbliche, che gestiscono mense scolastiche e ospedaliere, di prevedere nelle gare relative alla fornitura di prodotti alimentari un criterio di priorità per prodotti provenienti da operatori dell’agricoltura sociale.

La Provincia Autonoma di Bolzano a sua volta ha adeguato la norma statale alla sua realtà con la legge provinciale del 22 giugno 2018, n. 8.

 

La versione completa in PDF è scaricabile qui.

Le altre edizioni degli EU Update sono consultabili qui.

Tags: EU UpdateSouth Tyrol

Rassegna stampa dell'Ufficio di Bruxelles - 11.10.2018

Viene oggi pubblicata la rassegna stampa settimanale dell’Ufficio di Bruxelles della Provincia Autonoma di Bolzano con i più importanti sviluppi europei. 

É anche possibile consultare l’EU Update "Settimana europea delle regioni e delle città: l'agricoltura sociale". 

  • Gestione delle frontiere: l'UE firma un accordo con l'Albania sulla cooperazione con la guardia di frontiera e costiera europea
  • Corpo europeo di solidarietà: il via a un'ampia gamma di nuovi progetti
  • Relazione speciale dell'ONU sull'impatto del riscaldamento globale sui cambiamenti climatici
  • Un'Europa che protegge: la Commissione chiede risolutezza sulle priorità della sicurezza
  • Ricompensati dalla Commissione i progetti innovativi di 22 città; bandito un nuovo invito a presentare progetti per la sicurezza negli spazi pubblici urbani
  • I ministri dell'ambiente mirano a ridurre le emissioni di CO2 delle autovetture nuove del 35% entro il 2030
  • L'Unione europea limita a 33 sostanze chimiche pericolose nel settore tessile e dell'abbigliamento

 

Tags: Rassegnastampa BolzanoSouth Tyrol

Leggi tutto...