La legislatura del Parlamento europeo ha una durata quinquennale ma il mandato del suo Presidente scade dopo due anni e mezzo. Il Presidente dimissionario Martin Schulz è stato infatti in carica per cinque anni, divisi su due legislature.

Il Presidente coordina le attività del parlamento e ne preside le sedute, oltre a rappresentarlo nelle relazioni con le altre istituzioni e all’esterno.

I presidenti eletti sono stati tendenzialmente espressione di un accordo fra i due maggiori gruppi politici che siedono nel Parlamento (in questo caso il Partito Popolare europeo -PPE e l’Alleanza Progressista dei Socialisti e dei Democratici –S&D): tale accordo ha garantito un’ampia maggioranza al Presidente e l’alternanza, laddove non c’è un gruppo con una maggioranza assoluta nell’emiciclo.

Questa elezione, che si terrà il 17 gennaio 2017, promette invece al momento di rappresentare un’eccezione. I due gruppi politici più grandi non hanno infatti trovato fino ad oggi un accordo e presentano entrambi un candidato.

Il Partito Popolare europeo ha scelto Antonio Tajani: già Commissario europeo ai Trasporti prima e all’Industria dopo, attualmente è Vicepresidente del Parlamento europeo.
Il parlamentari del gruppo S&D hanno invece indicato il proprio capogruppo, Gianni Pittella, parlamentare europeo dal 1999.
Gli altri candidati, che secondo gli analisti hanno meno possibilità di essere eletti , sono: Guy Verhofstadt per l’Alleanza dei Democratici e Liberali Europei (ALDE), Helga Stevens per i Conservatori e Riformisti europei (ECR), Eleonora Florenza per la Sinistra unitaria europea/Sinistra verde nordica (GUE/NGL), Jean Lambert per i Verdi/Alleanza Libera Europea (G/EFA), Laurentiu Rebega per l’Europa delle Nazioni e della Libertà (ENF).

Come si elegge il Presidente del Parlamento europeo?

Lo scrutinio è segreto e l’elezione avviene a maggioranza assoluta dei membri del Parlamento. Se tale maggioranza non viene raggiunta dopo tre scrutini, il quarto rappresenta una sorta di “ballottaggio” fra i due candidati che avevano ottenuto il maggior numero di voti nel terzo scrutinio.

 

 Giulia Chiarel

La versione PDF con i link di approfondimento é scaricabile qui.

Le altre edizioni degli EU Update sono consultabili qui.

Tags: EU UpdateSouth Tyrol