Il SVE è un programma di volontariato che permette ai giovani fra i 17 e i 30 anni di fare un’esperienza in uno dei paesi che aderiscono al programma. I progetti possono essere attivi in diversi campi, quali il settore giovanile o culturale, l’assistenza sociale, la protezione ambientale, l’assistenza ai disabili o il teatro. La durata può variare fra le due settimane e i 12 mesi.

Trattandosi di volontariato i partecipanti non ricevono uno stipendio o una borsa di studio ma la Commissione europea prevede la copertura delle spese connesse al progetto: spese di viaggio, trasporto locale, vitto e alloggio. A queste si può aggiungere un “pocket money”, un piccolo contributo per le altre spese correnti, ma ciò dipende dal singolo progetto. Le organizzazioni ospitanti si incaricano anche di fornire il supporto logistico e la formazione tecnica/linguistica necessaria.

Come candidarsi per il servizio volontario europeo

Chi fosse interessato a questa esperienza può candidarsi direttamente presso l’organizzazione responsabile dello scambio dei volontari o di quella presso la quale si svolgerà il progetto. La lista dei progetti SVE attivati è disponibile sull’ “European Youth Portal” (Portale europeo per i giovani). La banca dati comprende una descrizione dettagliata dei singoli progetti, l’indicazione delle caratteristiche dei volontari ricercati, i contatti delle organizzazioni e le modalità per la presentazione delle domande.

Se nessuna delle posizioni attualmente aperte soddisfa i propri requisiti o le proprie aspirazioni, è sempre possibile consultare la lista delle organizzazioni accreditate e mettersi direttamente in contatto con le stesse, per verificare se siano alla ricerca di volontari (la lista è consultabile sul portale per i giovani).

Come candidarsi per ospitare un volontario europeo

Possono candidarsi tutte le organizzazioni senza scopo di lucro, le associazioni e le ONG, le imprese sociali, gli enti pubblici locali, regionali o nazionali (compresi i gruppi europei di cooperazione territoriale), nonché i gruppi di giovani attivi nell’animazione socioeducativa e i gruppi informali di giovani.

Per partecipare è necessario che le organizzazioni siano accreditate per il SVE. La procedura per l’accreditamento avviene attraverso la compilazione di un formulario da inviare all’Agenzia nazionale competente, che provvederà ad informare l’ente che ne abbia fatto richiesta sui passi successivi da seguire.

Giulia Chiarel

 

La versione PDF con i link di approfondimento é scaricabile qui.

Le altre edizioni degli EU Update sono consultabili qui.

Tags: EU UpdateCulture and Education itaSouth Tyrol