Il 19 luglio 2016 presso la rappresentanza di Bruxelles di Unioncamere Lombardia si è tenuto un incontro organizzato in collaborazione con la Rappresentanza Permanete d'Italia presso il Consiglio Atlantico per illustrare le procedure di partecipazione alle gare d'appalto indette dalla NATO.

Questo primo incontro si inquadra nello sforzo che il nuovo Rappresentante italiano presso la NATO, Ambasciatore Claudio Bisognero, sta portando avanti per aumentare e sostenere la partecipazione delle imprese italiane a queste gare. In questo contesto il supporto informativo e divulgativo delle Regioni e delle Associazioni imprenditoriali di categoria è essenziale.

La NATO (North Atlantic Treaty organisattion) è un organizzazione internazionale a carattere politico e militare il cui quartier-generale si trova a Bruxelles ed a cui aderiscono 28 paesi compresa l'Italia. Per il proprio funzionamento, la NATO nei Paesi dove sono dislocate le proprie strutture (il quartier-generale di Bruxelles, i comandi regionali e le sue agenzie specializzate) bandisce gare d'appalto per la fornitura di beni e servizi in settori e ambiti commerciali diversi da quelli strettamente legati agli armamenti ed alla difesa. Tali gare possono rappresentare quindi importanti opportunità commerciali per le imprese anche di piccola e media dimensione dei Pasi membri dell'Organizzazione.

L'aggiudicazione degli appalti NATO avviene secondo procedure specifiche individuate dalle Direttive NATO AC/4-D/2261 (1996) e 60/70 (2004). I Paesi Membri a loro volta regolano le procedure di registrazione delle imprese interessate a partecipare alle gare poichè nella procedura di appalto ordinaria (e nella fase iniziale della procedura speciale) non è prevista l'interazione diretta tra le imprese e la stazione appaltante.

Per l'Italia l'Autorità incaricata di costituire e regolare l'iscrizione al registro delle imprese idonee a partecipare alle gare d'appalto NATO è il Ministero dello sviluppo economico (MISE). Lo stesso Ministero in una sezione dedicata del suo sito internet pubblica le informazioni ed istruzioni relative alle procedure di iscrizione al registro delle imprese idonee (regolate dalla circolare 1/2014), nonchè l'elenco dei bandi di gara aperti.

Inoltre, per facilitare e supportare la partecipazione delle imprese italiane alle gare NATO il MISE ha predisposto un vademecum per le imprese che racchiude tutte le informazioni e i documenti necessari per la partecipazione alle gare.

Link utili:
MISE  – Gare NATO
MISE  – Vademecum per le imprese
Slides – Le procedure di partecipazione alle gare NATO
Slides – Le opportunità offerte dalla gare NATO alle imprese italiane

Tags: single market and SMEs_itinvestments itTrentino