Il 25 luglio la Commissione europea ha confermato le calls e le altre iniziative previste per il secondo anno del Programma di Lavoro 2016-17 di Horizon2020, il programma quadro europeo per la ricerca e l’innovazione. Con un budget che ammonta a 8.5 miliardi di euro, il programma si pone nel solco del successo ottenuto da Horizon2020 fino ad oggi introducendo però anche alcune novità di rilievo.

L’obiettivo principale rimane comunque quello di contribuire ad aumentare e rafforzare la competitività dell’Europa attraverso l’innovazione e la ricerca scientifica, creando nuovi posti di lavoro e promuovendone lo sviluppo economico e sociale.

Due delle novità più significative consistono nell’aver reso applicabile l’Open Research Data Pilot - ovvero l'iniziativa pilota che mirava a rendere liberamente accessibili i dati generati da alcuni progetti selezionati - a tutte le aree coperte da Horizon2020, rendendo gli open research data l’impostazione di default. A ciò si aggiunge l’utilizzo dei Data Management Plans (DMPs) nei quali dovranno essere specificati quali dati il progetto genererà, se e come saranno resi accessibili per la verifica e il riutilizzo e come verranno utilizzati e conservati.

Per quanto riguarda la tematica del lavoro, la crescita economica e gli investimenti una parte consistente dei fondi sarà destinata a finanziare le PMI innovative e i programmi di studio e ricerca per docenti e ricercatori. Si intende anche utilizzare lo strumento dei Partenariati Pubblico-Privati in settori chiave quali la medicina innovativa, l’utilizzo dell’idrogeno come combustibile alterativo e le industrie elettroniche, aeronautiche e le bio-industrie.

Altre risorse sono volte a rendere l’Unione europea un attore più forte a livello globale e un esempio nei settori della giustizia e nell’applicazione dei diritti fondamentali. In questo contesto saranno lanciate iniziative incentrate sui temi della migrazione, della lotta al crimine e al terrorismo e della cooperazione internazionale.

Rilevante anche l’ambito dell’energia e dei cambiamenti climatici. I fondi messi a disposizione intendono finanziare progetti di ricerca per sviluppare soluzioni legate alle risorse idriche (“Closing the water gap”), alla produzione di batterie di nuova generazione e a sistemi innovativi di stoccaggio dell’energia. Rilevanti anche numerose calls legate alla sicurezza alimentare, alla nutrizione e a un utilizzo più ragionato delle risorse alimentari.

Per quanto riguarda lo sviluppo industriale e del mercato interno le calls più significative riguardano le aree della “Circular Economy”, della medicina personalizzata e dei trasporti tra Stati membri.

Da ultimo le iniziative legate al mondo del digitale in senso lato in cui trovano spazio finanziamenti per affermare il ruolo dell’Europa nei settori dell’elettronica, dell’informatica e della robotica oltre che per ricerche nell’ambito della sicurezza digitale e del trasporto automatizzato su strada.

 

  CALLS 2017
ECCELLENZA SCIENTIFICA
Consiglio Europeo della Ricerca 4 1767.00
Tecnologie future ed emergenti 3 162.80
Azioni Marie Skłodowska-Curie 5 840.20
Infrastrutture di ricerca 5 291.00
LEADERSHIP INDUSTRIALE
Tecnologie dell’informazione e della comunicazione 2 633.50
Nanotecnologie, materiali avanzati, biotecnologia e produzione 2 313.75
Spazio 3 98.50
Accesso alla finanza di rischio Strumenti finanziari 397.50
Innovazione nelle PMI 2 463.41
SFIDE PER LA SOCIETA’
Salute, cambiamento demografico e benessere 2 331.76
Sicurezza alimentare, uso sostenibile delle risorse biologiche, ricerca sulle fonti di approvvigionamento idrico 4 416.44
Energia sicura, pulita ed efficiente 2 526.89
Trasporti intelligenti, rispettosi dell’ambiente e integrati 3 409.70
Cambiamenti climatici, ambiente, utilizzo efficiente delle materie prime 1 223.60
L’Europa in un mondo che cambia – società inclusive, innovative e riflessive 4 126.05
Società sicure – proteggere la libertà e la sicurezza dell’Europa e dei suoi cittadini 3 206.15
ALTRO
Diffondere l’eccellenza e promuovere la partecipazione 1 111.38
La scienza con e per la società 1 55.05
Attività trasversali 3 475.45

 

Per ulteriori informazioni si rimanda alle seguenti pagine:

HORIZON2020 (in inglese)

APRE (Agenzia per la Promozione della Ricerca in Europa)

Programma di Lavoro Horizon2020 2016-17

 

Tags: flash news italianoresearch and innovation itsingle market and SMEs_itinvestments itTrentino