Si è conclusa oggi la sesta edizione dell’Alpeuregio Summer School, l’iniziativa formativa organizzata dalla Rappresentanza della Regione europea Tirolo, Alto Adige, Trentino che ogni anno apre le porte della sua sede di Rue de Pascale - nel cuore del quartiere europeo di Bruxelles - a giovani provenienti dai tre territori.

Dal 4 al 14 luglio i giovani partecipanti sono stati impegnati con lezioni frontali in lingua inglese, tenute da funzionari provenienti perlopiù dalle Istituzioni europee e con visite e incontri con esponenti della scena politica europea. Il programma anche per quest’edizione è stato molto ricco, strutturato in modo da privilegiare un approccio tematico focalizzato sulle dieci priorità della Commissione Juncker e pensato per permettere ai partecipanti di avvicinarsi al contesto europeo a tutto tondo, sia da un punto di vista teorico senza però tralasciare un taglio pratico.

 

  • MaS-227.jpg
  • P1060750.JPG
  • P1060790.JPG
  • P1060804.JPG
  • P1060817.JPG
  • P1060819.JPG
  • P1060842.jpg
  • P1060875.JPG
  • P1060891.jpg
  • P1060921.jpg
  • P1060933.JPG
  • P1060939.jpg
  • P1060946.jpg
  • P1070005.jpg

 

Sono stati coinvolti, in qualità di speaker, ospiti d’eccezione che hanno condiviso le loro esperienze durante i dibattiti rispondendo alle domande dei partecipanti. Gli studenti hanno incontrato il Commissario europeo per la politica di vicinato e i negoziati per l’allargamento Johannes Hahn, hanno visitato il Parlamento europeo, e il Consiglio dell’Unione europea, hanno avuto un incontro con i rappresentanti dell’Organizzazione Internazionale per la Migrazione e alla Rappresentanza Permanente dei Paesi Bassi presso l’Unione europea.

Molto apprezzati anche gli interventi volti a fornire una panoramica su alcune figure professionali esterne alle Istituzioni europee: su questa linea l’incontro con i rappresentanti di associazioni impegnate nell’attività di lobby e con il direttore di CONCORD, la confederazione delle ONG europee per lo sviluppo e l'emergenza.

Alternati a lezioni e visite vi sono stati infine momenti di incontro con giovani professionisti, la maggior parte dei quali provenienti da Tirolo, Alto-Adige, Trentino che già lavorano a Bruxelles e hanno messo a disposizione le proprie esperienze pregresse oltre a suggerimenti utili su come avviare un percorso professionale nella capitale belga. Da ultimo il dialogo informale con i deputati europei Herbert Dorfmann - rappresentante della Regione europea Tirolo, Alto-Adige, Trentino - e Karoline Graswander-Hainz.

La Summer School si è conclusa con la consegna degli attestati di partecipazione agli studenti che si sono detti entusiasti di quest’iniziativa che ha permesso loro di capire meglio il valore e le sfide che l’Unione Europea ha davanti a se’.

Link al programma delle Alpeuregio Summer School

Tags: flash news italianoTyrolSouth TyrolTrentino