Si è concluso poche ore fa, all’interno della cornice dell’Alpeuregio Summer School, l’intervento che ha avuto come protagonista Valentina Piffer, il Segretario Generale del GECT “EUREGIO Tirolo-Alto Adige-Trentino”.

Grazie all’ospite di eccezione i giovani partecipanti alla Summer School hanno avuto l’occasione di esaminare più approfonditamente le tematiche dei “Gruppi europei di cooperazione territoriale”, in particolare la struttura e il funzionamento dell’Euregio Tirolo-Alto Adige-Trentino, della sanità e dell'alta formazione.

 

  • MaS-227.jpg
  • P1060882.JPG
  • P1060885.JPG
  • P1060891.JPG
  • P1060933.JPG

 

Nato nel 2011 per promuovere la collaborazione fra i tre territori oggi l’Euregio Tirolo-Alto Adige-Trentino è attivo in numerosi ambiti di carattere transfrontaliero tra cui ricerca medica, sanità, i progetti che coinvolgono gli anziani e la mobilità per lavoratori, ricercatori e giovani. Per garantire ai giovani una formazione ad ampio respiro, sia dal punto di vista culturale che linguistico sono state lanciate iniziative quali i “Summer Camp”, i progetti legati al tema della Grande Guerra, gli “Youth Festival” e gli “Sport Camp”.

Numerose le attività e i servizi legati alla promozione degli investimenti nel territorio, all’ambiente ma anche alla cultura, alle arti, alla musica. I progetti gestiti a oggi sono 55 e impegnano a tempo pieno la base operativa che ha sede a Bolzano; tra questi particolare rilevanza è stata dati ai Fondi dell'Euregio per la ricerca e la mobilità. L’attività e i progetti possono essere costantemente monitorati grazie alla rivista comune “Euregio” o sul sito internet e i social network.

Il Segretario Generale Valentina Piffer alla fine della mattinata si è congedata lanciando ai giovani un messaggio importante: l’Euregio è una sfida quotidiana da affrontare con passione e spirito di collaborazione.

La giornata di lavori ha visto anche la partecipazione di Florian Mast, esperto della Commissione europea che ha presentato gli obiettivi e le sfide della “Strategia macro-regionale dell’UE per la regione alpina” (EUSALP).

Infine hanno concluso i lavori della mattinata i deputati europei Herbert Dorfmann e Graswander-Hainz che hanno dialogato con i giovani partecipanti raccontando la loro esperienza di lavoro all’interno del Parlamento europeo.

 

Tags: flash news italianoEUSALP itaregional policy itTyrolSouth TyrolTrentino