Il 21 giugno 2016 si è tenuto, presso la Rappresentanza dell’Euroregione Trentino-Alto Adige - Tirolo il terzo meeting del Gruppo informale Friends of Eusalp, dedicato al Piano Juncker e alle piattaforme di investimento FEIS come mezzo per rafforzare la crescita nella Regione alpina.

Tra i relatori, l’europarlamentare Herbert Dorfmann ha sottolineato l’importanza della cooperazione transfrontaliera tra i Paesi parte della Strategia macroregionale alpina al fine di tutelare l’ambiente culturale, naturale e produttivo dei territori alpini, caratterizzati da imprese medio-piccole e da una grande rilevanza dei settori turistico, agricolo e manifatturiero.

Andrea Mairate, DG Regio, Commissione europea, ha evidenziato come la Strategia macroregionale Eusalp sia una cornice che facilita la cooperazione, ma anche gli investimenti, soprattutto in settori chiave come quello dei trasporti, dell’energia e delle competenze digitali.

  • 1d.JPG
  • 2.JPG
  • 3.JPG
  • 4.JPG
  • 5.JPG

Nikos Pantalos, DG Grow, Commissione europea, vede nella Strategia Eusalp un mezzo per costruire piattaforme attraverso cui favorire l’accesso ai finanziamenti europei delle imprese di piccole dimensioni e per creare aree industriali di specializzazione intelligente.

Luciana Tomozei, Banca Europea degli Investimenti, ha infine illustrato due casi studio francesi:

1. Fondo di investimenti nella regione di Calais per favorire l’efficientamento energetico e il passaggio al basso consumo carbonifero delle PMI
2. Assistenza tecnica e finanziaria a 40.000 proprietari di edifici per favorirne la ristrutturazione (a Parigi e nell’ Île-de-France).

Di segito è possibile scaricare le presentazioni dei relatori:

'Combining ESI Funds and EFSI. Implications for the Alpine region strategy' - Andrea Mairate, DG REGIO

'Smart Specialisation Platform on Industrial Modernisation and Investment Platforms under EFSI' - Nikos Pantalos, DG GROW

'Delivering EFSI - selected case studies' - Luciana Tomozei, EIB

 

 

Tags: event italianoEUSALP itaregional policy itinvestments itTrentino