E' disponibile a questo link il report integrale della conferenza sulla riforma della cooperazione allo sviluppo in Italia (l. 125/2014), organizzata lo scorso 13 maggio 2016 dalla Rappresentanza permanente d'Italia presso l'UE.

L’evento ha visto la partecipazione del Vice – Ministro per gli affari esteri e la cooperazione internazionale Mario Giro, del Direttore Generale per la cooperazione allo Sviluppo Giampaolo Cantini, della Direttrice dell’Agenzia italiana per la cooperazione allo sviluppo Laura Frigenti e del Direttore per lo sviluppo economico della Cassa Depositi e Prestiti Bernardo Bini Smaghi.

La nuova architettura istituzionale della cooperazione italiana allo sviluppo prevede un:

1. braccio operativo, Ministero per gli Affari esteri e la cooperazione internazionale

2. braccio finanziario, Cassa Depositi e Prestiti

3. braccio operativo, Agenzia italiana per la cooperazione allo sviluppo.

Tags: Newsexternal relations itaTrentino