La settima edizione del Festival della Famiglia si terrà a Trento dal 3 al 9 dicembre. Quest’edizione verterà sulla tematica “Qualità della vita e competitività territoriale: uno sguardo internazionale”. Il Festival della Famiglia esce, infatti, dai confini regionali e nazionali per attivare un confronto e uno scambio di buone pratiche in un ambito più vasto: sarà una settimana di appuntamenti, eventi e convegni promossi da partner locali e internazionali per dare voce alle politiche di benessere familiare nazionali ed europee. Il Festival si apre alla città e alle famiglie non solo con incontri politici, scientifici e tecnici, ma anche con spettacoli, arte e laboratori per i più piccoli.

“Il benessere famigliare nel contesto del Pilastro Europeo dei Diritti Sociali: sfide, opportunità e prospettive future” sarà il focus dell’incontro del 7 dicembre che vedrà anche la partecipazione di speakers da Bruxelles e sarà moderato da Valeria Liverini, Direttrice dell’Ufficio per i rapporti con l’Unione Europea della Provincia Autonoma di Trento. L’intervento di Liz Gosme, direttrice di COFACE Families Europe, si focalizzerà sul Pilastro Europeo dei Diritti Sociali come opportunità, mentre il rapporto tra questo e l’integrazione differenziata sarà analizzato da Marco Brunazzo, professore associato di UniTn. Inoltre, Pierluigi Brombo, Capo Unità “Relazioni con la società civile organizzata e studi di prospettiva” al Comitato Economico e Sociale, presenterà le politiche a favore del benessere familiare da una prospettiva europea; la prospettiva di Make Mother Matter sulla direttiva europea sulla conciliazione famiglia-lavoro sarà argomento dell’intervento di Michelena Olalla, Segretario Generale della delegazione europea di Make Mother Matter. Spunti di riflessione conclusivi saranno proposti da Luciano Malfer, Dirigente Generale dell’Agenzia per la Famiglia (PAT), mentre i saluti iniziali da Fabio Scalet, Direttore Generale del Dipartimento affari generali e legislativi (PAT).

Maggiori informazioni qui.