L'Unione europea è senza dubbio uno dei principali leader mondiali nel settore della ricerca e dell'innovazione. Tuttavia, mentre per quanto riguarda la ricerca l'Europa ricopre una posizione di primo piano, nel settore dell'innovazione si trova più indietro rispetto ad altri Paesi.

In particolare, l'UE appare meno attrezzata per sostenere e promuovere lo scaling up delle idee più innovative. Negli Stati Uniti e in Europa nascono ogni anno lo stesso numero di start up. In quest’ultima esse riescono però solo raramente a trasformarsi in imprese competitive a livello mondiale e a raggiungere buoni livelli di disruptive innovation. Una possibile soluzione studiata dalla Commissione è quella di costituire un Consiglio europeo per l’innovazione a cui affidare il compito di promuovere l'affermazione in Europa di un ambiente maggiormente favorevole all'innovazione.

L'idea è stata lanciata lo scorso autunno dal Commissario per la ricerca, la scienza e l'innovazione Carlos Moedas. Nelle intenzioni della Commissione rientra dunque la creazione di un nuovo ente sulla falsariga e complementare al Consiglio Europeo per la Ricerca (European Research Council - ERC). Mentre l’ERC si occupa di politiche e finanziamenti in materia di ricerca di base, lo EIC dovrebbe svolgere un ruolo simile per quanto riguarda la ricerca applicata e l'innovazione. La proposta si inserisce nel contesto dell'obbiettivo di mantenere ed incrementare ulteriormente il ruolo dell'UE a livello internazionale nel settore della ricerca e innovazione.

Venerdì 29 aprile si è conclusa una consultazione della Commissione europea volta a raccogliere l'opinione degli stakeholder sulla struttura e i compiti da assegnare all'EIC. L’esito della consultazione verrà reso noto nel giugno del 2016 e servirà alla Commissione come punto di partenza per elaborare le proposte da presentare e discutere con gli Stati membri e il Parlamento europeo.

La Fondazione Bruno Kessler ha partecipato con il proprio position paper, che potete trovare qui sotto nella versione integrale.

Position paper della Fondazione Bruno Kessler (testo in inglese)

Tags: flash news italianoEUTIPS FINANZIAMENTI itaresearch and innovation itTrentino