Le politiche e le normative europee sono in costante evoluzione ed influenzano in maniera sempre più significativa l'attività di governo delle regioni europee e la vita dei cittadini.

Monitorare l'attività e le iniziative delle Istituzioni europee è di fondamentale importanza, sia per cogliere appieno le opportunità offerte dall'UE in termini di finanziamenti (sovvenzioni e credito agevolato), sia per valutare il possibile impatto delle politiche a livello locale e partecipare attivamente ai processi decisionali. Inoltre, è di vitale importanza per i territori alimentare lo scambio di buone pratiche con altri attori europei anche attraverso la condivisione di politiche e strumenti di implementazione innovativi.

In questo contesto è nata la proposta di avviare un percorso formativo a Bruxelles sulle politiche, i processi decisionali ed i programmi di finanziamento europei, rivolto ai funzionari della Provincia autonoma di Trento responsabili per gli affari europei.

 

  • 20161107_155449---Copia.jpg
  • IMG_1874.JPG
  • IMG_1879.JPG
  • IMG_1941.JPG
  • stage_pirous-nulli.jpg
  • unnamed2.jpg

 

Il percorso formativo, promosso dall’Ufficio per i Rapporti con l’Unione europea della Provincia autonoma di Trento, intende offrire un’opportunità per approfondire la conoscenza delle Istituzioni europee, dei processi decisionali, delle politiche, dei programmi di finanziamento a gestione diretta attraverso sessioni di lavoro ed incontri mirati con i funzionari europei su iniziative e dossier in discussione, oltre a momenti di confronto con vari stakeholder europei.

Lo stage si articola in tre fasi:

  1. nella fase preparatoria il funzionario ha l'opportunità di identificare e selezionare, attraverso il supporto ed il confronto con i colleghi dell’Ufficio, le tematiche da affrontare nell'ambito del suo percorso. Tali tematiche sono relazionate alle priorità di lavoro del dipartimento d’appartenenza.
  2. durante la settimana formativa a Bruxelles il funzionario ha modo, sia di approfondire l'architettura e i meccanismi decisionali europei in sessioni formative frontali, sia di discutere con interlocutori privilegiati della Commissione, Parlamento europeo, Comitato delle Regioni e della Banca europea degli Investimenti le politiche ed iniziative europee di specifico interesse;
  3. nella fase conclusiva il funzionario, è chiamato a valutare l’esperienza formativa e le conoscenze acquisite. Inoltre, si impegna a condividere le informazioni ed i contatti raccolti con i colleghi del proprio dipartimento e ad attivare modalità di scambio d’informazioni e collaborazione con l’Ufficio di Bruxelles.

Il programma, lanciato nel terzo quadrimestre del 2015, continuerà con cadenza mensile fino alla fine del 2016, al fine di consentire a tutti i dipartimenti della Provincia di poter usufruire di questa opportunità di scambio e approfondimento a livello europeo.

I percorsi formativi sono organizzati nel quadro di EU TIPS, la piattaforma di collaborazione tra la Provincia autonoma di Trento e gli attori del proprio territorio per favorire un’ampia partecipazione del sistema trentino ad iniziative europee.

 

Agenda:

19 - 23 ottobre 2015: Dipartimento Territorio, Agricoltura, Ambiente e Foreste

9 -13 novembre 2015: Dipartimento Protezione Civile

11 - 15 gennaio 2016: Direzione Generale

22 - 26 febbraio 2016: Dipartimento Organizzazione, Personale, Affari Generali

14 - 18 marzo 2016: Dipartimento della Conoscenza

25 - 29 aprile 2016: Dipartimento Sviluppo Economico e Lavoro

23 - 27 maggio 2016: Dipartimento Salute e Solidarietà Sociale

27 giugno - 1 luglio 2016: Direzione Generale

17 - 21 ottobre 2016: Dipartimento della Conoscenza

07 - 11 novembre 2016: Dipartimento Affari Istituzionali e Legislativi e Consiglio della Provincia autonoma di Trento

 

 

Tags: EUTIPS MISSIONI itaTrentino