Il 9 dicembre 2020 la Commissione europea ha presentato la nuova “Strategia per una mobilità intelligente e sostenibile”, con la quale intende dare un significativo contributo alla trasformazione del sistema dei trasporti dell’Unione in chiave sostenibile, digitale e resiliente, ponendo al centro la riduzione del 90% delle emissioni di gas serra prodotte dal settore entro il 2050, in linea con l’obiettivo del Green Deal europeo.

La Strategia fissa una serie di obiettivi di medio e lungo periodo. Entro il 2030 prevede la circolazione di almeno 30 milioni di automobili a emissioni zero, la presenza di 100 città europee a impatto climatico zero, il raddoppio del traffico ferroviario ad alta velocità, la diffusione su larga scala della mobilità automatizzata. Entro il 2035 la Commissione intende promuovere la diffusione di aerei di grandi dimensioni a zero emissioni. Infine, entro il 2050 si prefigge il passaggio quasi totale ai nuovi veicoli a emissioni zero e la piena operatività della rete transeuropea di trasporto multimodale (TEN-T).

Per realizzare questi obiettivi, la Commissione ha definito un piano d’azione per il periodo 2021-2024 che identifica 82 iniziative faro raggruppate in 10 settori chiave:

  1. Promuovere la diffusione di veicoli a emissioni zero, combustibili rinnovabili e a basse emissioni e relative infrastrutture, ad es. installando 3 milioni di punti di ricarica pubblici entro il 2030
  2. Realizzare aeroporti e porti a emissioni zero, ad es. attraverso nuove iniziative volte a promuovere la sostenibilità del trasporto aereo e dei combustibili marittimi
  3. Rendere la mobilità urbana e interurbana sana e sostenibile, ad es. raddoppiando il traffico ferroviario ad alta velocità e sviluppando ulteriori infrastrutture ciclabili nei prossimi 10 anni
  4. Rendere più ecologico il trasporto merci, tramite il raddoppio del traffico su rotaia entro il 2050
  5. Fissare il prezzo del carbonio e fornire migliori incentivi agli utenti, ad es. tramite una serie completa di misure per garantire una tariffazione equa ed efficiente in tutti i trasporti
  6. Rendere effettiva la mobilità multimodale connessa e automatizzata, ad es. consentendo l’acquisto di biglietti per viaggi multimodali e il passaggio delle merci da un modo di trasporto all'altro
  7. Promuovere l'innovazione e l'uso dei dati e dell’Intelligenza Artificiale per una mobilità più intelligente, ad es. sostenendo pienamente la diffusione di droni e aeromobili senza equipaggio e ulteriori azioni per costruire uno spazio comune europeo di dati sulla mobilità
  8. Rafforzare il mercato unico, ad es. intensificando gli sforzi e gli investimenti per completare la rete TEN-T entro il 2030 e aiutando il settore a ricostruire meglio a seguito della crisi Covid-19 attraverso maggiori investimenti nella modernizzazione delle flotte in tutti i modi di trasporto
  9. Rendere la mobilità equa e giusta per tutti, ad es. rendendo la nuova mobilità accessibile e a prezzi contenuti in tutte le regioni e per tutti i passeggeri, compresi quelli a mobilità ridotta
  10. Aumentare la sicurezza dei trasporti in tutti i modi di trasporto

Approfondimenti:

Comunicazione della Commissione “Strategia per una mobilità intelligente e sostenibile” (al momento disponibile in inglese)

Piano d’Azione 2021-2024 allegato alla Strategia (al momento disponibile in inglese)

 

Tags: flash news italianoMobility itTrentino