Il quadro di valutazione europeo dell'innovazione (European innovation scoreboard) fornisce un'analisi comparativa dei risultati dell'innovazione nei paesi dell'UE, in altri paesi europei e nei paesi vicini. Valuta i punti di forza e le debolezze relative dei sistemi nazionali di innovazione e aiuta i paesi a individuare i settori che devono affrontare in modo prioritario. Il quadro 2019 è stato pubblicato il 17 giugno 2019.


Il quadro di valutazione dell'innovazione regionale (Regional innovation scoreboard) è un'estensione del quadro di valutazione dell'innovazione in Europa, che valuta le prestazioni delle regioni europee in materia di innovazione sulla base di un numero limitato di indicatori.

Quadro europeo di valutazione dell'innovazione 2019: principali risultati

Sulla base dei loro punteggi, i paesi dell'UE si suddividono in quattro gruppi di prestazioni: i leader dell'innovazione, gli innovatori forti, gli innovatori moderati e gli innovatori modesti. La Svezia è il leader dell'innovazione nell'UE nel 2019, seguita da Finlandia, Danimarca e Paesi Bassi. Il Regno Unito e il Lussemburgo sono scesi dal rango più alto di "leader dell'innovazione" al gruppo degli "innovatori forti", mentre l'Estonia entra a far parte di questo gruppo per la prima volta.
In media il rendimento innovativo dell'UE è aumentato dell'8,8% dal 2011. Dal 2011 i risultati dell'innovazione sono migliorati in 25 paesi dell'UE. I risultati sono migliorati in misura più marcata per la Lituania, la Grecia, la Lettonia, Malta, il Regno Unito, l'Estonia e i Paesi Bassi, mentre sono peggiorati in modo più drastico in Romania e in Slovenia.
A livello mondiale, l'UE ha superato gli Stati Uniti. Il vantaggio dell'UE rispetto a Brasile, India, Russia e Sud Africa rimane considerevole. Tuttavia, la Cina sta recuperando tre volte più velocemente del tasso di innovazione nell'UE. Rispetto al Giappone e alla Corea del Sud, l'UE ha perso terreno.


Le regioni più innovative dell'UE sono Helsinki-Uusimaa, in Finlandia, seguita da Stoccolma, in Svezia, e da Hovedstaden, in Danimarca. Per 159 regioni, la performance è aumentata nei nove anni del periodo di osservazione. Il quadro di valutazione dell'innovazione regionale di quest'anno dimostra una forte convergenza nelle prestazioni regionali, con una riduzione delle differenze nelle prestazioni tra le regioni.
La Provincia Autonoma Bolzano è un innovatore moderato ma la sua performance è migliorata nel tempo (+3,1%).
Il grafico radar mostra i punti di forza relativi rispetto all’Italia (linea arancione) e all’UE (linea blu), con la seguente indicazione dei punti di forza (ad es. domande di brevetto) e delle debolezze
debolezze (ad esempio, la collaborazione fra PMI innovative).
I dati evidenziano inoltre possibili differenze strutturali, ad esempio occupazione in agricoltura superiore alla media e crescita del PIL pro capite inferiore alla media.

innovation2019

Fonte

 

La versione completa in PDF è scaricabile qui.

Le altre edizioni degli EU Update sono consultabili qui.

Tags: EU Updateresearch and innovation itSouth Tyrol