Dall’8 al 10 aprile 2019 gli iscritti al Master Euregio in Pubblica Amministrazione (EMEPA) sono stati ospiti della Rappresentanza comune della regione europea Tirolo-Alto Adige-Trentino a Bruxelles.

Il viaggio studio si inserisce nell'ampio programma del corso biennale, rivolto ai funzionari delle amministrazioni delle tre regioni, realizzato in collaborazione con l’Euregio e le Università di Innsbruck, Bolzano e Trento. La formazione comune ha lo scopo di favorire lo sviluppo di un’amministrazione pubblica di livello europeo all’interno dei tre territori, dando particolare importanza alle tematiche di carattere interculturale, comunitario ed al plurilinguismo. Alla prima edizione del corso sono stati ammessi 36 dipendenti pubblici che sono tenuti ad acquisire 60 crediti nell’arco di due anni.

L'obiettivo del viaggio era quello di esplorare la dimensione politica e istituzionale europea, concentrandosi sul futuro della politica di coesione, sulla politica europea di ricerca e innovazione e sulle elezioni europee di maggio 2019. Attraverso un intenso calendario di incontri e visite informative al Consiglio, al Parlamento europeo, alla Commissione europea e al Comitato europeo delle regioni, i partecipanti hanno potuto approfondire la conoscenza delle Istituzioni europee e delle questioni relative alla cooperazione transfrontaliera. In loco, politici e funzionari dell'Unione europea hanno introdotto gli studenti al metodo di lavoro dei rispettivi organismi, anche attraverso interessanti scambi di idee con i partecipanti.

In particolare, presso la Commissione europea i partecipanti hanno discusso la politica di vicinato dell'Unione europea con David Müller, Membro del Gabinetto del Commissario Johannes Hahn. Al Comitato europeo delle regioni, Slaven Klobučar, funzionario addetto ai gruppi europei di cooperazione territoriale (GECT), ha introdotto le strategie di cooperazione transfrontaliera e i GECT. Al Consiglio europeo, i partecipanti al viaggio di studio hanno incontrato Berthold Berger, Direttore del dipartimento “Ambiente, istruzione, gioventù, cultura, audiovisivi e sport” in seno al Consiglio dell’Unione europea, con il quale hanno approfondito il ruolo delle singole Istituzioni nell’architettura legislativa europea.

Gli studenti hanno avuto modo di conoscere dettagliatamente il lavoro di un funzionario pubblico a Bruxelles incontrando Kathrin Maria Rudolf della Direzione Generale Agricoltura e Sviluppo Rurale (DG AGRI) della Commissione europea. Markus Warasin, membro del gabinetto del Presidente del Parlamento europeo Antonio Tajani, ha parlato delle elezioni europee del 2019, del meccanismo degli “Spitzenkandidaten”, di Brexit e dell'attuale polarizzazione del dibattito sull'Unione. L'importanza della ricerca in relazione al processo decisionale e politico è stata discussa da Klemen Žumer, Capo Unità presso la DG per i servizi di ricerca parlamentari. Infine, il ruolo delle rappresentanze regionali a Bruxelles è stato approfondito da Lieke van Alphen, responsabile per gli affari pubblici europei dell’Ufficio di Rappresentanza del Nord Brabant, che ha illustrato il suo lavoro descrivendo la cooperazione degli uffici regionali con le singole Istituzioni dell'UE e l’attività di lobbismo istituzionale in generale. In conclusione, gli studenti hanno avuto l'opportunità di visitare il Parlamento europeo.

L’esperienza nella capitale dell’Unione europea è stata anche un importante momento di condivisione e confronto per gli iscritti delle tre regioni.

 

   

  

Tags: Study visits Trento italianstudy visit bolzano itastudy visit Tirol itaCulture and Education itaTyrolSouth TyrolTrentino