Il 5 marzo 2019 la Rappresentanza della Regione europea Tirolo-Alto Adige-Trentino ha ospitato il seminario “La politica agricola comune: ruolo delle Istituzioni, obiettivi e priorità”, organizzato dall’Associazione dei produttori ortofrutticoli trentini (APOT) in collaborazione con l’Ufficio di rappresentanza della Federazione Trentina della Cooperazione/Confcooperative a Bruxelles.

L’incontro ha favorito un interessante momento di riflessione e confronto riguardante le politiche agricole europee e il loro impatto sul territorio italiano e trentino. Gli interventi hanno approfondito alcune tematiche chiave, tra le quali la revisione delle regole sugli aiuti di Stato, la direttiva sulle pratiche commerciali sleali nella filiera agro-alimentare e la posizione italiana e della Provincia autonoma di Trento riguardo la futura Politica agricola comune (PAC) attualmente in fase di negoziazione da parte del legislatore europeo.

 


Tra i relatori hanno partecipato l’on. Herbert Dorfmann, membro della Commissione Agricoltura e del Parlamento europeo, l’on. Paolo De Castro, Vicepresidente della Commissione Agricoltura del Parlamento europeo e relatore della direttiva sulle pratiche sleali (la cui procedura di adozione è in via di conclusione) ed il dott. Damiano Li Vecchi, attaché agricoltura presso la Rappresentanza Permanente d’Italia presso l’Unione europea.

In rappresentanza della Provincia autonoma di Trento, ha partecipato Giulia Zanotelli, Assessore all’agricoltura, foreste, caccia e pesca.

Il seminario ha concluso la visita a Bruxelles di una delegazione di amministratori di cooperative e consorzi ortofrutticoli associati ad APOT. Il 4 marzo infatti la delegazione ha partecipato alla presentazione presso il Parlamento europeo del Progetto Ipogeo di Melinda, l'innovativo sistema di frigo-conservazione delle mele nelle grotte ipogee della Val di Non.

 

 

Tags: EU TIPS itaagriculture itaresearch and innovation itTrentino