Nella mattinata del 1 febbraio 2019 la Provincia Autonoma di Trento ha ospitato un incontro organizzato dal Network to Promote Linguistic Diversity (NPLD), presso la Rappresentanza della regione europea Tirolo-Alto Adige-Trentino a Bruxelles.

NPLD è una rete europea che lavora nel campo della politica e della progettazione linguistica in materia di lingue costituzionali, regionali e dei piccoli Stati (Costitutional, Regional and Small-State Languages – CRSS) e accoglie tra i suoi membri governi nazionali e regionali, università e associazioni. Il suo obiettivo è quello di aumentare la consapevolezza a livello europeo sull’importanza della diversità linguistica, anche favorendo lo scambio di buone pratiche in materia.

L’incontro di venerdì ha riunito diversi rappresentanti di membri di NPLD, provenienti dalle isole Baleari, dai Paesi Baschi, dalla Bretagna, dalla Catalogna, dalla Regione autonoma del Friuli Venezia Giulia, dalla Provincia di Fryslân, dalla Galizia, dalla Provincia autonoma di Trento e di Valencia. Erano inoltre presenti anche i delegati delle Isole Fær Øer e della Groenlandia.

I partecipanti hanno preso parte ad un dinamico scambio di opinioni, che ha permesso di riportare esempi concreti di promozione delle minoranze linguistiche nei loro territori di provenienza. Inoltre, hanno avuto la possibilità di presentare alcune proposte per una migliore pubblicità del lavoro di NPLD a Bruxelles, in particolare in relazione all’European Day of Languages, che quest’anno si svolgerà verso la fine di settembre.

La Provincia Autonoma di Trento è membro di NPLD in rappresentanza delle tre minoranze linguistiche presenti sul proprio territorio, cimbra, mochena e ladina. Tra le varie collaborazioni che hanno caratterizzato il rapporto con questa rete, viene ricordato l’evento dedicato alla lettura di poesie in ciascuna delle tre lingue minoritarie di settembre 2018, organizzato nell’ambito della scorsa edizione dell’European Day of Languages.

 

 

 

Tags: flash news italianoCulture and Education itaregional policy itTrentino