Martedì 19 settembre si è tenuto il terzo incontro del ciclo di ‘conferenze a mezzogiorno’, organizzato dall’Ufficio per i rapporti con l’UE della Provincia autonoma di Trento in collaborazione con il Comitato degli Esperti Nazionali Distaccati italiani presso le Istituzioni dell’Unione europea (CLENAD Italia). Questa collaborazione, avviata sin dall’inizio del 2017, è finalizzata ad offrire momenti di approfondimento su tematiche di rilevanza europea e di interesse per l’amministrazione provinciale.

Al seminario in oggetto hanno preso parte Alessandro Di Sipio, esperto nazionale distaccato presso la DG TAXUD della Commissione europea, e Anita Varotto, consulente comunicazione e training presso il Centre of Excellence PM², per presentare PM², la metodologia di project management sviluppata e promossa dalla Commissione europea. PM² ha la finalità di agevolare i team di progetto, permettendo loro di gestire i propri progetti in maniera efficiente ed efficace. Inizialmente pensata come strumento di lavoro interno alle istituzione europee, nel novembre 2016 la metodologia PM² è stata aperta e resa disponibile a tutti i soggetti interessati. Al fine di agevolarne l’adozione, la Commissione ha realizzato un portale dove sono disponibili le linee guida e tutti gli strumenti utili per l’implementazione di PM². Inoltre, su richiesta il Centre of Excellence PM² (CoEPM²) può offrire assistenza nell’adattamento e nell’implementazione della metodologia a realtà diverse dalle istituzioni europee.

 

  • IMG_5698.JPG
  • IMG_5708.JPG
  • IMG_5726.JPG

 

PM² si basa sulle metodologie di project management esistenti (Prince2, Agile, ecc.) e si articola in 4 fasi principali: initiating, planning, executing, closing. Per ogni fase sono individuati un set di input e output e vi è una chiara definizione dei ruoli degli attori coinvolti. PM² esplicita una struttura di governance ben definita ed un insieme di processi e artefatti strumentali alla realizzazione delle attività di progetto. A PM² è, inoltre, associata una serie di mindset che permette di applicare la metodologia in maniera più efficiente e di navigare attraverso le complessità reali del progetto.

La Commissione sta organizzando l’evento ‘Open PM² Conference 2018’, che si terrà a Bruxelles nei giorni 1-2 febbraio 2018 ed a cui sono invitati a partecipare membri delle istituzioni europee, delle amministrazioni pubbliche locali e nazionali e locali ed altri stakeholder. Nel secondo giorno è prevista anche una sessione formativa sulla metodologia PM².

Clicca qui per scaricare le slide della conferenza

Clicca qui per scaricare la Guida ‘PM² Open Edition’

Clicca qui per accedere al portale dedicato ‘Open PM² Wiki’

Clicca qui per accedere alla Open PM² Community’

 

Tags: event italianoresearch and innovation itTrentino