Il 18 luglio la Commissione europea ha adottato una Comunicazione dal titolo «Strengthening Innovation in Europe's Regions: Strategies for resilient, inclusive and sustainable growth».

La Comunicazione pone le basi per la definizione di un nuovo approccio che permetta all'Unione europea di affrontare la sfide rappresentate dalla necessità di rafforzare la crescita europea basata sull'innovazione, rilanciando la specializzazione intelligente come strumento essenziale per aiutare tutte le regioni a cogliere le opportunità offerte dal cambiamento tecnologico, dalla digitalizzazione e dalla modernizzazione industriale.

Nella Comunicazione vengono individuate alcune sfide che dovranno essere affrontate per massimizzare l'impatto della specializzazione intelligente. Le sfide identificate dalla Commissione sono: l’intensificazione della cooperazione interregionale, un aumento dell’attenzione per le regioni meno sviluppate e soggette a transizione industriale, un maggiore impulso al potenziale di innovazione e competitività delle regioni europee e un miglioramento delle politiche e programmi UE a sostegno dell’innovazione.

In merito al potenziamento di innovazione e competitività delle regioni europee, la Commissione intensificherà gli sforzi a sostegno delle riforme strategiche in materia di R&I anche attraverso il servizio di assistenza per le riforme strutturali e la piattaforma di specializzazione intelligente.

Per quanto riguarda l’intensificazione della cooperazione interregionale, la Commissione intende realizzare un’azione pilota entro la fine del 2017 per lavorare a stretto contatto con una serie di partenariati tematici al e per avviare e potenziare progetti di innovazione a livello regionale. Il lancio di questa azione pilota prende spunto dal successo della Vanguard Initiative (link), un'iniziativa bottom-up che vede l'impegno politico di trenta regioni europee ad utilizzare le proprie strategie di specializzazione intelligente per promuovere una nuova crescita basata sulla modernizzazione dell'industria e su catene di valore innovative e transregionali.
La Provincia Autonoma di Trento è attualmente un membro osservatore della Vanguard Initiative, a cui partecipa attivamente con il supporto di Hub Innovazione Trentino-HIT e Trentino sviluppo, e ha avviato le procedure per l'adesione formale alla rete. La partecipazione alla Vanguard Initiative rappresenta una concreta opportunità di internazionalizzazione per il Trentino ed è coerente con le scelte di investimento portate avanti in settori quali la meccatronica/industria 4.0 e le tecnologie green che stanno al centro della strategia di specializzazione intelligente adottata dalla Provincia autonoma di Trento.

In relazione al tema della transizione industriale, la Commissione intende avviare, entro la fine del 2017, una seconda azione pilota volta ad agevolare l’utilizzo combinato di strumenti e programmi europei a gestione diretta e le risorse finanziarie della politica di coesione (fondi strutturali) nelle regioni in transizione.

Nella Comunicazione, la Commissione individua anche la necessità di creare maggiori sinergie tra fondi dell’UE per la ricerca e l’innovazione politica di coesione e misure di competitività industriale per realizzare gli investimenti essenziali. La Commissione, pertanto, continuerà a collaborare con le autorità nazionali e regionali per facilitare e chiarire l’uso combinato di vari fondi e valuterà la possibilità di fornire assistenza in loco tramite dei funzionari, che fungeranno da punto di contatto con gli stakeholders locali.

Comunicazione «Strengthening Innovation in Europe's Regions: Strategies for resilient, inclusive and sustainable growth»


 

 

Tags: flash news italianoregional policy itresearch and innovation itsingle market and SMEs_itinvestments itTrentino