Il 22 maggio 2017 si è tenuta presso la sede della Regione Europea Tirolo - Alto Adige - Trentino a Bruxelles la prima riunione di coordinamento del progetto EDJNet (European Data Journalism Network), promosso da OBC Transeuropa e Voxeurop e che coinvolge un importante rete europea di media e organizzazioni per supportare la conoscenza e la discussione sull'Europa e le sue istituzioni attraverso il giornalismo data-driven.

Stimolare i giornalisti e le redazioni negli stati membri dell'Unione Europea ad aumentare la copertura mediatica sulle tematiche europee, offrendo loro un aiuto concreto - sia sui contenuti sia con un supporto tecnico - per acquisire il know-how necessario e sfruttare le potenzialità del giornalismo data-driven, ovvero basato sull’analisi dei dati e in particolare dei big data e sulla loro divulgazione - tra le altre cose - attraverso infografiche e prodotti multimediali. E' questa la sfida che raccoglie Osservatorio Balcani e Caucaso Transeuropa - in collaborazione con il portale multilingue VoxEurop con sede in Francia - nel progetto EDJNet.

Il progetto – finanziato dalla Commissione Europea - ha base triennale e verrà realizzato da un consorzio guidato da OBC Transeuropa e VoxEurop, in stretta collaborazione con altre tre testate – Alternatives économiques (Francia), Spiegel Online (Germania), EUObserver (Belgio) – e tre agenzie specializzate nel data journalism – Journalism++ (Francia); Local Focus (Paesi Bassi) e Journalism Robotics (Svezia). Altre otto testate – due specializzate nel data journalism (BIQdata presso Gazeta Wyborcza in Polonia e Pod črto in Slovenia) e sei altre più generaliste (Askanews e Internazionale in Italia, NRC Handelsblad nei Paesi Bassi, El Confidential in Spagna, H-Alter in Croazia e Ouest-France in Francia) – fanno anch’esse parte del network. Il network sarà aperto a nuovi partner.

Una nuova piattaforma per il data journalism europeo large

 

EDJNet può contare su un'ampia capacità di diffusione: gli utenti web dei componenti del network raggiungono 69 milioni di visite mensili, 5 milioni di fan su Facebook e 7 milioni e mezzo di follower su Twitter.

“EDJNet si basa su una redazione transnazionale coinvolta nella co-produzione di notizie, fornisce consulenze on-demand a giornalisti e favorisce lo scambio di buone pratiche” ha specificato Chiara Sighele, project manager di OBC Transeuropa “stimolerà inoltre la distribuzione dei contenuti grazie alla sua politica di copyleft. La proposta di EDJNet comprende inoltre lo sviluppo di strumenti tecnici per aumentare la capacità delle redazioni di affrontare l'attualità europea e per favorire l'accesso agli open data nella copertura degli affari europei”.

“Con questo progetto innovativo contiamo di dare un contributo importante alla riflessione su temi europei e sul futuro dell'Unione” ha sottolineato Luisa Chiodi, direttrice scientifica di OBC Transeuropa “in questa fase di smarrimento è importante che un territorio come il Trentino, la cui vocazione europea deriva non solo dalla sua attualità ma anche dalla sua storia, segni la strada e dimostri che il connubio tra locale e globale, attraverso le istituzioni europee, non solo è possibile ma è l'unica strada percorribile per un futuro di pace”.

La pubblicazione di contenuti da parte del network EDJNet prenderà avvio nell'ottobre 2017 sul portale multilingue www.edjnet.eu.

Tags: EUTIPS NETWORKING itaCulture and Education itaTrentino